Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

Letta Merkel

di Luciano Lago

 

Enrico Letta Ha dichiarato: “Bisogna saper dire dei NO………………..”

Si riferiva alle richieste di parti sociali (sindacati di regime e confindustria) per le eventuali variazioni alla nuova legge di stabilità  emanata dal suo governo e della quale si sente anche “fiero”.

Bene per una volta possiamo dare ragione a mr. Letta, bisogna saper dire di NO ma non agli interlocutori di cui lui parla, troppo facile, bensì dire di NO alla frau Merkel, al  commissario europeo Olli Rehn, al Manuel Barroso, al Mario Draghi ed agli altri componenti della “troika” europea che impongono le direttive al governo italiano in tema di bilancio, di politica economica e fiscale.  Sono quelle direttive che, in adempimento dei trattati europei fatti firmare ai governi collaborazionisti, hanno affossato totalmente l’Italia, il suo sistema industriale , apportando flussi finanziari nelle casseforti delle banche tedesche e francesi mediante il salasso fiscale dei contribuenti italiani.

La differenza è fondamentale perché dire di no ai primi non è difficile, visto che questi recitano la consueta “sceneggiata” da sempre: “non ci stiamo, bisogna  fare di più, il governo deve apportare cambiamenti, modifiche,” ecc..qualche ora di sciopero e tutto come sempre si accomoda.

Ben più difficile sarebbe dire di No ai personaggi elencati sopra che dettano le direttive e rappresentano il potere decisionale e finanziario in Europa.

D’altra parte consideriamo seriamente che Letta avrebbe buoni motivi per rifiutare le direttive europee che ancora insistono con le politiche di austerità  che hanno prodotto il disastro attuale: in “primis” perché le politiche di austerità si sono dimostrate  totalmente fallimentari, come dimostrano i dati dei fondamentali  dell’economia italiana e degli altri paesi sottoposti alla stessa “cura” (Grecia, Spagna, Portogallo, Irlanda) e come riconosciuto dallo stesso FMI;  per secondo  perché l’Italia ha un peso enorme con il suo macro debito di 2.075 miliardi, 71 milioni (certificati a Giugno del 2013), potrebbe farsi forza di questo (aumentato a seguito delle politiche di austerità imposte) per richiedere una modifica al  vincolo del 3% poiché questo è una follia per una economia in profonda recessione che avrebbe bisogno di spesa pubblica per finanziare la riduzione della fiscalità sulle imprese (a livelli record mondiali) che sta producendo la grande fuga delle imprese e la chiusura di migliaia di attività con disoccupazione record e conseguente calo delle entrate fiscali, aumento della spesa per cassa integrazione, riduzione delle entrate fiscali ed aumento del debito pubblico. Per non parlare degli altri trattati europei come ad esempio quello recente del MES  (trattato di stabilità) che obbligano l’Italia a versare 40 miliardi (125 in totale)  al fondo per “agevolare” i crediti delle banche dei paesi in difficoltà.

L’eurocrazia no accetta? Ebbene, se Letta non fosse quello che è, ed avesse il coraggio di gettare sul tavolo la minaccia di un “default”  dell’Italia, di prospettare la possibilità di attivare una procedura di uscita dall’euro e si prefigurasse una  insolvenza sul debito, questo getterebbe nel panico tutto l’eurosistema che non reggerebbe e crollerebbe come un castello di carte. Questo avrebbe l’effetto di spingere la Merkel e gli altri a riconsiderare le loro politiche perché il default dell’Italia minaccerebbe sostanzialmente gli stessi interessi della Germania che fino ad oggi ha tratto un enorme profitto dall’euro e dalle politiche di austerità a scapito degli altri paesi della sponda mediterranea. Tanto più che gli eurocrati sanno che stanno crescendo in Francia ed in altri paesi  forti movimenti di contestazione dell’eurosistema che saranno vincenti alle prossime elezioni europee. Per fare questo ci vorrebbe un uomo, uno statista “con le palle” e consapevole di dover agire per l’interesse nazionale. Cosa impossibile per i personaggi politici al governo in Italia, dimostratisi “omuncoli” afflitti da quel morbo definito a suo tempo come  “libidine di servilismo” verso le centrali  finanziarie di Bruxelles e Francoforte.

Il tempo non gioca a nostro favore poiché i dati economici sono impressionanti e corrispondono a quelli di una guerra persa:

-produzione industriale crollata del 2% su base annua, -17,8% negli ultimi 10 anni,

-bruciati 12 punti di PIL dall’inizio della crisi, 200 miliardi circa, (in calo – 2,0% su base annua secondo Eurostat), previsione per il 2013 -1.9% (secondo Eurostat e S&P),

- prestiti dalle banche alle imprese  – 5% su base annua, in fumo 60 miliardi di prestiti dal 2012,

- calo del gettito IVA  – 6,8% nei primi 5 mesi del 2013,

- disoccupazione al  12,1% a Giugno 2013, dato ufficiale peggiore  dal 1977,

- disoccupazione giovanile record al 39,1% a Giugno del 2013 incrementata del 4,6 su base annua,  (senza considerare oltre 2,2 milioni di giovani  under 30 che non studiano, non lavorano, inattivi e fuori dalle statistiche)

- insolvenze bancarie calcolate in capo alle imprese hanno sfiorato nel 2012 circa 84 miliardi (83,691 ),

- potere d’acquisto delle famiglie – 2,4% su base annua, – 94 miliardi dall’inizio della crisi, circa (4.000 euro in meno per famiglia),

- entrate tributarie in calo nei primi 5 mesi del 2013  (- 0,7 % su base annua),

- deficit/PIL  – 2,9%  nel 2013 con peggioramento previsto e nuovo record di 2.075, 71 miliardi dai 2.074,7 di Maggio, oltre il 130% del PIL.

Questi dati in pratica segnano un prossimo e vicino fallimento del sistema Italia nonostante  che Letta e soci cerchino di tranquillizzare l’opinione pubblica e fornire rassicurazioni alla troika europea.

In realtà si profila all’orizzonte un prossimo “commissariamento” dell’Italia con dettatura delle condizioni direttamente a Bruxelles e Francoforte.

 

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/10/21/letta-sul-governo-bisogna-saper-dire-di-no-altrimenti-si-mettono-tutti-a-bordo/750913/

 

http://www.rischiocalcolato.it/2013/10/litalia-e-fallita-ma-letta-e-napolitano-vi-raccontano-unaltra-storia.html

31 Commenti a “Gli “omuncoli” che non sanno dire di NO”

  • WBM:

    Omuncoli, parassiti, bugiardi, i termini si sprecano per questa classe politica italiana, la più mediocre di sempre

  • ezio:

    Questi non sono semplici “omuncoli” , sono dei delinquenti in giacca e cravatta da appendere ai lampioni prima possibile dato che loro non avrebbero nessun problema a farlo con noi quando non saremo più in grado di soddisfare le loro richieste di completa servitù al potere che li comanda.

  • Emanuele S.:

    Il sig. L. è affiliato ad ambienti massonico-finanziari, che devono realizzare il famoso Nuovo Ordine Mondiale: il suo obbiettivo è distruggere economicamente e socialmente l’Italia. Se lui fa parte del problema, come può proporre soluzioni ragionevoli? Sotto il governo “Alfetta”, non c’è via d’uscita per l’Italia. Non bisogna più starli a sentire. Non diamo più a questa gente il nostro voto… facciamo implodere il sistema con una forma di ribellione pacifica, non dando più alcuna forma forma di collaborazione a costoro.

    • Durga:

      Anche solo pagando le tasse Lei continua a collaborare con costoro. Non pensera’ mica di poterli fermare semplicemente non andando a votare!

      • Emanuele S.:

        @Durga. Difatti, con mancata collaborazione intendevo proprio ciò che Lei ha detto circa le tasse. Non sono io a dirlo, ma sono altre autorevoli fonti (una è l’avv. Alfonso Luigi Marra) che dicono che quando i tributi divengono insostenibili ed altissimi sono illeciti, ed è un reato pretenderli. Roba da denuncia alla corte dei diritti umani. Per quello che riguarda il voto, Lei provi ad immaginarsi una situazione in cui dx, sx e centro fingono di essere in contrasto, ma segretamente sono d’accordo sulle politiche economiche e sul cappio da metterci al collo… si immagini che a Roma vi sia un teatrino, una finta democrazia parlamentare. Ha ancora valore il voto? E se le urne andassero deserte alle prossime elezioni, con un affluenza sotto il 10%, questo non sarebbe un messaggio abbastanza forte? Cordiali saluti.

        • Emanuele S.:

          Continuo il commento precedente. Comunque mi riferivo ai partiti tradizionali, quelli presenti negli ultimi decenni in parlamento. Se vi fosse un partito di patrioti che si impegnasse veramente a cambiare il volto di questo paese (e spero che M5S lo sia… o qualche altro partito che faccia veramente gli interessi degli italiani), che faccia veramente ciò che promette in campagna elettorale, allora bisognerebbe andare in massa a votarlo, se non altro per cacciare a pedate nel sedere i traditori che hanno avallato la spoliazione economico-industriale del nostro paese. Un partito che si concentri sul farci uscire in modo razionale dalla gabbia socio-economica in cui siamo piombati, e che faccia più alla svelta che si può… qui la situazione generale sta peggiorando.

    • renato:

      E lo zio di questo genio secondo voi chi è?

  • alcor:

    Mi fate sorridere,ma dovremmo ormai aver compreso che più che omuncoli sono stati messi lì apposta per fare ciò che stanno facendo,elo fanno molto bene.

    • Naturalmente il tono dell’articolo è sull’ironico. Sappiamo bene che Enrico Letta è un “fiduciario” delle centrali di potere finanziario ed esegue diligentemente le direttive che gli vengono date. Non per nulla è il successore di Monti e prosegue con la stessa politica di affossamento dell’economia italiana. La legge di “stabilità” appena emanata ne è la prova.

  • giannetto:

    Credo che minacciare il default manderebbe, sì, in crisi l’Eurosistema, ma temo che i ricatti del sionismo internazionale (non solo eurocentrico) ci farebbero crepare in modo più rapido. Ricordo che, quando l’Italia entrò nell’euro, si diceva che, se non l’avessi fatto, sarebbe finita come l’Argentina di quegli anni. Forse era vero. In ogni modo sta di fatto che la brutta fine l’ha fatta con l’euro. Sono davvero sconfortato e penso che finché nel mondo (e noi siamo così marginali!) comanda il sistema-dollaro, dietro il quale stanno le legioni che controllano petrolio, cibo, risorse del pianeta, quel dollaro stampato a tonnellate dalla Fed, quel dollaro ancora gestore ordinario dell’economia mondiale nella manipolazione della finanza sionista..ebbene, finché le cose stan così, non vedo luce in fondo al tunnel. Si dirà che stampano carta straccia, che si tratta davvero di una tigre di carta… ok! ma la finzione della carta straccia è autenticata dalla realtà del cannone. Per dirla con un vecchio slogan: il potere sta sulla canna del fucile.

  • Tindivic:

    Mi trovo d’accordo con tutti i commenti e di mio vorrei aggiungere che questo essere inutile ed autoreferenziale incapace di qualsiasi azione che richieda intelletto è molto fortunato perché questo popolo caprone senza offesa per gli animali non gli darà mai ciò che si merita. Il suddetto meriterebbe di essere lanciato con una fionda al centro del Borneo. Magari la fionda la facciamo più grande così facciamo posto in Italia che siamo tanti. Da notare lo zelo di certi gendarmi in divisa nel proteggere il politicante di turno mentre la gente può morire. Quale coraggio ci vuole poi oggi ad indossare una divisa e difendere questi criminali???

    • Roberto Arvo:

      Sottoscrivo in pieno. Credo che il discorso valga pure per Napolitano. Il quale, destinato ad andarsene all’altro mondo, continua imperterrito con la sua avvilente e poco gratificante servitù. Un po’ sarà per perversione mentale, un po’ per i parenti imbucati qua e là. Altrimenti non si spiega….

  • DarksideOfAquarius:

    Gli omuncoli che non sanno dire di no siamo noi, che accettiamo qualunque porcheria per portare a casa una busta paga, che non vogliamo immaginare nuovi paradigmi dell’esistenza per paura di addentrarci nell’ignoto, che continuiamo ad avvalorare questa patetica farsa tracciando una x su questo o quel disegnino elettorale, che ci costringiamo a pagare fior di tasse, multe e quant’altro per paura di perdere qualcosa che abbiamo già perduto da tempo: la nostra libertà, barattata per quattro spiccioli e due fette di prosciutto sugli occhi.
    Letta & soci sono una nostra produzione, figli della nostra stessa anticultura da subumani, ci meritiamo questo ed altro.

  • NEO:

    Vi siete mai chiesti se questi esseri, non siano stati manipolati mentalmente da altri esseri non terrestri????

    • DarksideOfAquarius:

      Sì, me lo sono chiesto, perchè se mi metto nei panni di un essere umano in età avanzata seduto su montagne di quattrini, chi cazzo me lo fa fare di lavorare notte e giorno per distruggere la vita degli altri quando potrei semplicemente godermi quanto rimane della mia?
      E’ un modo di comportarsi che non è umano. E’ qualcosa che non può essere ridotto, come certi tuttologi del web vorrebbero, a un modo sbagliato di fare economia; è un modo COSI’ sbagliato che persino un bambino di quattro anni saprebbe fare di meglio, di conseguenza non si può pensare che il mondo intero giri al contrario da secoli perchè sono tutti idioti, criminali e psicopatici dal primo all’ultimo: non è possibile.
      Paradossalmente diventa molto più coerente e realistico pensare a quelli che Don Juan chiama “Los Voladores” o che in tempi più recenti sono stati chiamati “Arconti”; forme di vita impercettibili per il nostro spettro sensoriale (i 5 sensi riescono a captare solo una parte infinitesimale di quanto ci circonda, scriveva Lovecraft “Se l’occhio umano potesse vedere tutti i Demoni che popolano il Mondo la vita sarebbe impossibile!”), esseri la cui principale fonte di nutrimento, guardacaso, è quella che noi chiamiamo “energia negativa”, che in effetti è il prodotto più abbondante dell’antisocietà in cui viviamo.

      • Roberto Arvo:

        Discorso interessante, ma a mio avviso estremamente complicato da affrontare, specie se ottemperiamo alla nostra esigenza di eludere fantasie e stupidaggini, restando nel mondo della realtà. In altre parole, per non essere frainteso, dico che la mia convinzione è quella che l’essere umano possa essere controllato da esseri che umani non sono; ma è anche quella che affrontare seriamente questi temi è come andare sul filo del rasoio, col rischio di prendere cantonate o cadere nel mondo inflazionato delle fantasie. Dunque discorso complesso ed affascinante circa il quale hai adombrato qualche spunto interessante. Invece se qualcun altro vuol intendere tutta la questione come un fatto di extraterrestri, allora non lo seguo più e mi chiamo decisamente fuori dal gioco. Poi ognuno è libero di pensarla come vuole.

        • DarksideOfAquarius:

          Se si parla di cose che sfuggono ai sensi occorre sicuramente prestare un’attenzione ancora maggiore del solito a non cadere nell’ingenuità o nell’autosuggestione. Quindi, mi limito a riassumere qualche dato di fatto: come prima cosa il mondo va letteralmente e PERFETTAMENTE al contrario, sotto ogni punto di vista e rispetto a qualunque logica, e questo è strano. Le imperfezioni sono umane, ma la perfezione no, in positivo o in negativo che sia.
          Altro dato è che il potere materiale non può essere ricondotto a un solo soggetto, ma a molteplici; dunque se è possibilissimo che un singolo soffra di gravi turbe psichiche e demenza, è impossibile che ne soffrano tutti i potenti dal primo all’ultimo, nell’arco di tutta la storia.
          Da questo posso dedurre che quelli che ci ricadono sul groppone non sono errori in buona fede ma strategie precise.
          Da qui la domanda: perchè? Riallacciandomi a quanto commentato in precedenza, non mi riesce di trovare una motivazione plausibile dal momento che lorsignori non hanno bisogno di soldi, hanno già tutto il potere di questo mondo e per la maggior parte sono anche parecchio stagionati, e ritengo che chiunque di noi al loro posto penserebbe più che altro a portare i nipotini in crociera.
          Quindi.. secondo il mio modesto parere dev’esserci per forza un qualche elemento che non è mai stato preso seriamente in considerazione da chi si propone di “fare informazione”, qualcosa che non ha a che fare con la ragione perchè qui di razionale non è rimasto niente. Allora in ultima istanza non posso che concordare con quanti nel Novecento scrivevano che la storia del mondo è una storia esoterica, in cui la componente occulta ha sempre un ruolo preponderante, per cui cose come la moneta o la bomba atomica non sono cause bensì conseguenze.
          Sì, ok, ma conseguenze di cosa? E qui le mie certezze si fermano. Posso solo formulare ipotesi, e per adesso la più plausibile mi sembra quella ventilata da Don Juan, che considera gli scompensi energetici dell’essere umano come la pietanza prediletta di una precisa categoria di entità non corporee, che a loro volta ne indirizzano il comportamento in modo da ottenere razioni sempre maggiori di vibrazioni negative. Anche perchè, inutile girarci attorno, la vita della maggior parte di noi ruota quasi sempre attorno alla paura, alla frustrazione e allo stress, è la società stessa a portarci a questo.
          Poi anche sulla questione aliena bisogna andarci molto molto cauti, ultimamente si leggono di quelle stupidate da far accapponare la pelle, ma non si può certo pensare che un universo infinito contenga una sola forma di vita intelligente, così come non si può continuare a ignorare il fatto che altre forme di vita siano state disegnate e raccontate sin dalla preistoria, in maniera assolutamente identica nel tempo, da popoli che non si conoscevano l’un l’altro, e parliamo di testimonianze nell’ordine dei MILIONI, alcune anche molto dettagliate: tipo la Bibbia.
          Due argomenti che possono essere presi anche separatamente, ma sono sicuro che vi sia un nesso, altrimenti non saprei spiegarmi perchè mai il più grande interrogativo della storia venga regolarmente accantonato da tutta la cosiddetta scienza ufficiale.
          E ti assicuro che fantasticare non mi diverte affatto; tra l’altro non ho nemmeno questa gran fantasia. Il fatto è che se devo basarmi su quanto appreso a scuola per spiegare le assurdità che i miei occhi vedono quotidianamente, bé, non trovo alcuna spiegazione che sia anche solo lontanamente plausibile da nessun punto di vista, scientifico o filosofico che sia. Devo per forza addentrarmi nell’ignoto.

        • Roberto Arvo:

          Tralascio di dare sviluppo a questo tema enciclopedico. Di storia in chiave alternativa ed esoterica ne so qualcosa essendo un interprete del pensiero e dell’opera di René Guénon. Circa la questione extraterrestre, un conto è ammettere la possibilità di vita aliena, (però mi ostino a non crederci) un conto è pensare che vengano a soffiare all’orecchio proprio a noi. Concordo in pieno circa l’eventualità che l’azione umana possa essere stimolata a svolgersi in un determinato senso da qualche influenza occulta che agisce sul clima collettivo, orientandone le intenzioni. Influenza reale, per quanto invisibile ed impercettibile ai più. Ma ciò, come è ovvio, non scagiona nessuno e resta intatto il valore della famosa frase di Cristo :”lo scandalo dovrà accadere, ma guai a chi farà accadere lo scandalo”. E quei due gaglioffi nella foto sono tutt’altro che puliti…..

        • DarksideOfAquarius:

          Lungi da me scagionare, per carità… per me sono da manicomio criminale, il Mein Kampf in confronto a Morire per Maastricht è una favola della buonanotte.

  • Luka:

    Che due facce di me**a !Guardateli come hanno sempre quel sorrisetto , Letta sei un sporco criminale, responsabile della morte continua di migliaia di Italiani !Tu e i tuoi compari !!!Sei fortunato ad essere in vita, se gli Italiano avessero più dignità , adesso sareste già morti !!Fate schifo !

  • barbara:

    allora per dire no a Frau Merkel e soci SI DEVE ESSERE AUTORIZZATI DA UNA RESCISSIONE DEI PARAMETRI DI MAACHSTRICHT che l’Italia firmò.
    Non se li inventa Frau Merkel ed Olli Rehn

  • SDEI:

    @Darkside(& LETTORI di SL),

    hai fatto proprio BINGO quello che Tu scrivi di Don JUAN per quanto fatascientifico & paradossale possa sembrare è la motivazione più vera & realistica;

    per capirlo meglio bisogna ricordarsi che a livello UNIVERSALE esiste da SEMPRE la “LEGGE degli OPPOSTI” ad ogni FATTO o COSA esiste il suo opposto(male vs. BENE),

    inoltre bisogna anche capire come viene gestito il POTERE sulle masse da parte di un ristretto numero di MAESTRI INIZIATI che ultilizzano un potentissimo e poco conosciuto strumento “energetico/spirituale”=”EGGREGORE” (vedi i 3 POST di SDEI) !!!

    Buona lettura,
    e a ri-leggerti

    SDEI/Sergio

    • DarksideOfAquarius:

      Ciao, avevo già letto i tuoi post sulle Eggregore anche se all’epoca non commentavo quasi mai.
      E’ stato strano, perchè a volte leggiamo o sentiamo cose completamente nuove eppure viene già spontaneo rispondere: sì sì, ho presente.
      Ho riconosciuto in quei post la medesima logica secondo cui ragiono io, anche se l’argomento di per sé non era mai stato sollevato nella mia personale esperienza; come se già conoscessi per intuito il fenomeno, ma non gli avessi mai dato un nome.
      Io penso che chi si propone di “fare informazione” per davvero, dovrebbe prestare più attenzione a quella dimensione esoterica anziché improvvisarsi economista e politologo, altrimenti è solo un fare notizia un po’ diverso dal solito, ma che rientra comunque nel gioco delle parti che da millenni ci viene imposto (e auto-imposto).

      Non ti dirò “Mandi” bensì VIVA LA’ E PO’ BON.

    • opaledifuoco:

      mandi sergio
      secondo quel’è il punto di equilibrio nella legge degli opposti?
      in una realtà tridimensionale che senso ha la dualità?

  • SDEI:

    @OPALEDIFUOCO,

    una doppia domanda molto “profonda & impegnativa” la Tua non c’è che dire e ciò mi mette in grande difficoltà ma cercherò di risponderti/vi ugualmente;

    penso visto che l’ UOMO in questa DIMENSIONE(=la terza) è TRINO(=corpo/spirito/mente) che bisognerebbe prima stabilire di quali dei 3 OPPOSTI stiamo esaminando quello “materiale” quello “spirituale” o quello “mentale” !?,

    nel secondo caso credo che in altre dimensioni parallele più “ELEVATE & EVOLUTE & COMPLESSE” della nostra NON esista una DUALITA’ bensì l’ UNIONE=l’ UNO,

    infatti per i VERI CREDENTI ad es. la definizione di DIO è che è contemporaneamente PADRE & MADRE(=ermafrodita !?) ne MASCHIO ne FEMMINA ma entrambi quindi niente “dualità”,

    nel MONDO animale ma anche vegetale esistono invece degli ESSERI che NON SONO poi ne MASCHI ne FEMMINE eppure si riproducono ugualmente semplicemente dividendosi in 2 parti(=es. l’ ameba),

    in altri casi invece la FEMMINA(=es. insetti) senza il MASCHIO si “riproduce” uguale (=partenogenesi) ma NON mi risulta che lo stesso lo possa fare un MASCHIO,

    come vedi questa è una specie di “catena di S. ANTONIO” della CONOSCENZA una domanda ne origina molte altre che poi ne originano altre ancora…..senza arrivare MAI ad una fine che soddisfi completamente la ns. curiosità(=evoluzione !?) !!!

    MANDI
    anche a Te
    a ri-leggerti

    SDEI/Sergio

  • SDEI:

    @DARKSIDE,

    quello che scrivi lo condivido pienamente ma vedi in questa “nuova” rispetto alla “vecchia” STAMPA LIBERA c’è poco spazio per i più o meno grandi MISTERI ESOTERICI;

    ai miei allievi/ve all’ UNIVERSITA’ della TERZA ETA’ racconto SEMPRE che il bravo MEDICO NON è quello che “cura” i SINTOMI bensì quello che individua e “cura” le CAUSE,

    lo stesso vale per il bravo MAESTRO che NON è proprio quello che ti dà la risposta ai tuoi mille PERCHE’ ma quello che ti insegna a cercarla…..e così via sei d’ accordo !!!???

    NAMASTE’
    SDEI/SErgio

    • DarksideOfAquarius:

      Sì ovviamente sono d’accordo; ma penso che in fondo un discorso del genere non interessi a nessuno o quasi. Gli anni ’80 e ’90 sono piaciuti un po’ a tutti e si vuole soltanto ritornare a quello stile di vita, non c’è altro. E’ in questa direzione che si va coi grillismi, i redditi garantiti, gli economisti improvvisati e i blog “liberi”.
      Io di queste cose non me ne faccio niente in una società pensata per prendersi il mio tempo, distruggere il mio habitat e mettermi in competizione coi miei simili; allo stesso modo in cui se il mio organismo funzionasse male non me ne farei nulla delle pasticche della farmacia. Per questo diversamente da tanti coetanei non voglio saperne di emigrare, chi cerca gli anni ’90 ha ancora diverse destinazioni a disposizione, io invece non farei che ritrovare le medesime problematiche che avverto qui.
      Mi piace navigare in rete ma è un passatempo come un altro, semmai il sito in questione si sia mai prefisso un qualche scopo penso che sia già stato ampiamente disatteso; potrebbero cambiare il titolo in PopoloDelleLibertàDiStampa, sarebbe più coerente e penso porterebbe anche maggiori donazioni =)

  • SDEI:

    @ROBERTO,

    a Me pare strano che una persona dotata di una elevata intelligenza & sensibilità si ostini a “rifiutare” che esistono altre realtà di VITA diverse dalla ns. nell’ IMMENSO UNIVERSO;

    anche se uno è “scientista” fino al midollo se NON altro per la “LEGGE dei GRANDI NUMERI” che penso conoscerai NON può escluderlo e allora cos’è che Ti frena !?,

    forse una “paura” inconscia del DIVERSO modo di ESSERE & VIVERE di altre CIVILTA’ ALIENE o quella del NON potere tenere TUTTO sotto il proprio controllo !?,

    vedi Ti pongo queste domande PERCHE’ inizialmente anch’ Io ero come Te dubbioso ero un tecnico agricolo “scientista” puro al quale avevano inculcato nella “MENTE” che la “chimica” risolveva ogni problema,

    niente di più inesatto infatti con l’ esperienza e l’ osservazione degli straordinari fenomeni “biologici naturali” ho compreso che ero stato “manipolato” in maniera subdola & quindi inconsapevole dal POTERE !!!

    HASTA SIEMPRE la VIDA & la VICTORIA
    SDEI/Sergio

    • Roberto Arvo:

      Ciao SDEI, ti leggo sempre volentieri così come per Darkside, per quel poco che scrive.
      Sinceramente non so se mi prendi bonariamente un pò in giro, ma non c’è alcun problema, ci mancherebbe. Uno come me che sta dietro a R. Guénon e all’interpretazione esoterica della storia e dell’essere umano, è lontano anni luce da scientismo (che disprezzo profondamente!), materialismo, razionalismo e ad ogni forma di confinamento dell’essere umano dentro le gabbie pregiudiziali nelle quali vive prigioniero l’uomo moderno. Ecco perché penso ad uno scherzo da parte tua! Purtroppo sono anche anti moderno ed allora vedo negli esseri tecnologici che scorrazzano nel cielo, una proiezione collettiva dei desideri dell’uomo moderno e delle sue fissazioni scientiste ed evoluzioniste. Temi estremamente complessi che è difficile affrontare qui, col rischio poi di offendere qualcuno.Cosa che non è nelle mie intenzioni! Credo fermamente che l’Essere viva e attraversi altre dimensioni; che vi entri con la vita e vi esca con la morte, ma tutto questo c’entra poco coi dischi volanti. Saluti e ci sentiamo alla prossima!

  • SDEI:

    @ROBERTO,

    certamente l’ ho fatto come una bonaria “provocazione” sai come si dice a volte “l’ ho dico alla nuora perche’ suocera intenda” ma chi è QUI la suocera, gli “scientisti”;

    essendo ormai un “veterano” di SL, prima come AUTORE ora come LETTORE, mi sono accorto che molti “colleghi” in SL di fatto sono degli “scientisti”,

    essi/e hanno una fede illimitata nella “scienza ufficiale” che a loro avviso NON sbaglia mai ma anche se sbaglia trova SEMPRE la soluzione,

    niente di più sbagliato e fuorviante vedi una serie “infinita & tragica” di ERRORI tecnico-scientifici a volte gravemente IRREVERSIBILI come:

    - l’ inquinamento “nucleare” prima con CERNOBYL con quasi tutta l’ EUROPA “contaminata”, poi con FUKUSHIMA con “inquinato” per migliaia di anni gran parte dell’ OCEANO PACIFICO e presto l’ inquinamento arriverà sulle coste americane;

    - poi l’ inquinamento chimico-biologico dell’ insetticida “cancerogeno” DDT che NON ha debellato la malaria ma ha “inquinato” per decine-centinaia di anni il MONDO intero;

    - poi l’ inquinamento “chimico fisico” dell’ AMIANTO che ha provocato in poco più di 100 anni danni economici incalcolabili e peggio centinaia di vittime;

    - poi la “mucca pazza” uno dei crimini tecnico-scientifici più orribili quello di voler “trasformare” per denaro un ERBIVORO in un CARNIVORO somministrando al primo dei mangimi a base di proteine animali, etc.etc. etc.;

    penso che per una persona “normale” dotata quindi di una SENSIBILITA’ e di un QI “medio” questi 4 ESEMPI molto conosciuti possano bastare & anche avanzare nò !!!???

    HASTA SIEMPRE la VICTORIA & la VIDA
    SDEI/Sergio

    P.S.: ma davvero Tu NON credi all’ esistenza & presenza di RAZZE COSMICHE più evolute spiritualmente-tecnicamente-scientificamente di quella UMANA !!!???

    • Roberto Arvo:

      Evoluzione? O involuzione? Nel mio modo di vedere, più si evolve tecno-scientificamente, più si diventa spiritualmente cornuti. Allora la domanda diviene : esistono razze più cornute di noi nell’universo? Quando avremo la risposta sarà troppo tardi per questa umanità. Purtroppo su questo tema non sono un gran interlocutore….

Lascia un Commento

Gianni Lannes
Corso Nuova Fotografia
Antonella Randazzo
FreePC
SCIE CHIMICHE