Cerca 

FreePC

 

Trovaci su Facebook

 

PAOLO MALEDDU

 

Enneagramma Biologico

 

SCIE CHIMICHE

 

Gianni Lannes

 

Protesta dei Forconi - Per il Bene Comune non aderisce perchè...
Alessandra Drago | 10-12-2013 Categoria: Mondialismo Stampa

Le argomentazioni con cui si presenta PBC sono valide, come può essere valido contarsi e quindi organizzarsi. Di sicuro anteporre proteste a proposte non è il metodo giusto o meglio non è la giusta progressione. Ma tant'è siamo italiani... e poi da qualche parte si doveva iniziare. Quindi dopo il casino sarà meglio organizzarsi per bene, per una protesta più razionale costruttiva ed efficace.

Blocco del paese, PBC non aderisce
In merito alle iniziative di blocco del paese organizzate per il 9 dicembre prossimo, il coordinamento funzionale di Per il Bene Comune informa tutti gli aderenti che PBC non aderisce. La nostra posizione è sintetizzata nel comunicato riportato qui sotto.
La grande finanza, i suoi governi, partiti, media e logge vanno avanti nello svuotare le casse pubbliche e nel distruggere la sovranità politica, industriale ed alimentare dell’Italia.
Le persone, le famiglie e le imprese che entrano in crisi a causa di queste scelta politiche sono in continuo aumento, ma ancora milioni di loro vogliono illudersi che Alfano invece di Berlusconi o Renzi invece di D’Alema, vogliano e possano abbandonare i loro committenti e decidersi a passare dalla  parte  del 99% del loro popolo.
Altre persone, travolte dalla crisi o informatesi sul ruolo di banche, partiti e media hanno appena rinunciato ad illudersi sul centrodestra o sul centrosinistra e vorrebbero cacciare quanti occupano e opprimono questo paese.
In alcune Associazioni, che già fiancheggiavano partiti dl centrodestrasinistra, alcuni “capetti” o sedicenti “capipopolo”, in proprio o su amichevoli suggerimenti e istruzioni, pensano di poter gratificare il proprio ego, o cos’altro, e sgomitano per fare le mosche cocchiere.  
Si susseguono in rete richiami a “ultimatum”, “occupazioni ad oltranza”, “inizio di mobilitazioni sine die…”; appelli già uditi e letti (rivoluzione viola, Catena Umana intorno al Parlamento, ecc…) e tutti consumati nel nulla (o tutt’al più con qualche tentativo elettorale).
Perché non si apre una discussione su queste lotte inutili e dannose ?  
Perché tanta fregola di portare alla sconfitta chi ora sta prendendo coscienza ?
Perché ai “capetti” non interessa analizzare il funzionamento del sistema ed il modo di vincerlo ?
Perché si chiama a “blocchi” che colpiscono gran parte del popolo, senza dire cosa si vuole fare ?
Perché si vuole fare pagare ulteriori sacrifici alla popolazione, anziché lavorare a un vero e proprio piano politico?
La lotta per la liberazione degli italiani non è un gioco né un palcoscenico per guitti politici; è  un’opera che va portata avanti con fermezza e con cautela, guardando bene dove si mettono i piedi e in che direzione ci si sta muovendo.
La storia ci insegna anche che se non si ha un porto a cui attraccare si resta in balia dei venti e spesso si finisce nella tragedia …
Il movimento politico di liberazione Per il Bene Comune è solidale con gli italiani occupati e oppressi: militarmente, politicamente, finanziariamente e culturalmente, ma ritiene che un soggetto politico “sovrano” e libero da condizionamenti e ricatti debba, in primo luogo guardare agli interessi del 99% del suo popolo.  Quindi le lotte giuste sono quelle che sviluppano consapevolezza e unità (invitare i promotori a nascondere i simboli del passato dai propri profili personali nei social network, non è ricerca di unità, ma inganno per chi non potrà capire con chi si sta mettendo).
Chi vuole cambiare davvero le cose deve dire parole di verità. Troppi gruppi, già da prima del 1968, sono infiltrati da servizi italiani e non, o imbottiti da finanziamenti di Fondazioni e Associazioni che fanno capo ai grandi finanzieri (da Soros, ai Rockefeller, dai Rothschild ai Sachs).
Il loro scopo è conoscere per reprimere e/o far compiere atti utili a coalizzare la popolazione contro il cambiamento.  Le “rivoluzioni colorate” insegnano che in presenza di movimenti popolari in crescita culturale e di consenso vengono mandati allo sbaraglio  proprio durante tale gestazione/formazione, per poterli facilmente distruggere e stroncare. Inoltre infiltrazioni possibili (se non probabili) rischiano di giustificare misure ancor più oppressive di quelle che già sono in essere, come dimostrano le ripetute esperienze greche.
“IL 9 DICEMBRE L'INIZIO DELLA FINE... PER I PARASSITI” non è un generoso pugno in cielo, ma occasione di divisione in seno al popolo e più durerà più si porterà dietro i disastrosi effetti di lotte (.. ma a chi ? Per fare cosa ? Alleati con chi ? ) sconfitte in partenza.
Il coordinamento funzionale di Per il Bene Comune

- See more at: http://www.perilbenecomune.net/index.php?p=60.9.2.21#sthash.kVgmRcJq.dpuf

Per inserire un commento è necessario creare un account Registrati


Commenti (24)

Scritto da Gluke
13-12-2013 08:12

Scusa spadaccino, ma perchè tutta questa acredine?? Io della tua vita non voglio sapere proprio nulla, mi ha fatto sorridere la frase che hai scritto ed il fatto che tu ne faccia un vanto, tutto quà. Non giudico, ma rispondo a ciò che tu scrivi su un blog, proprio perchè non so nulla di te, tranne le solite cose prive di obiettivi "concreti e materiali" che posti, chiedendoti proprio di dirci nel concreto qual'è la tua lotta visto che normalmente critichi chi vota, critichi chi scende in piazza, critichi tutto......, ma puoi anche non rispondermi, non c'è mica problema. Un saluto.

Scritto da Gluke
12-12-2013 14:12

Ti consultano come un oracolo??? E lo scrivi pure? Ma quanti anni hai? Giusto per capire dici: "non cambierà nulla fino a quando ci saranno categorie di persone privilegiate (liberi professionisti, avvocati, dentisti, statali assunti nell’epoca d’oro e così via), ma tu che fai nel concreto per combatterle...... Povera Italia

Scritto da Ross
11-12-2013 21:12

Si vabbè....come al solito tante, tante, tante belle parole........infiniti, interminabili bla bla bla......perchè allora non prendete voi l'inziativa per portare a termine qualcosa di costruttivo che sblocchi in qualche modo questo mostruoso ingranaggio creato dalla nostra nefanda politica? Tutti,ma proprio tutti - politici e non - siete bravissimi a parlare e straparlare,ma poi i fatti?....Ma fatemi il piacere e abbiate la compiacenza almeno di nn rendervi ridicoli e di non infinocchiare gli ingenui....VERGOGNATEVI!!!!

Scritto da Tantalo
11-12-2013 16:12

PBC VUOLE SEMPLICEMENTE "un posto al sole". Vuole VIVERE DI POLITICA. Sono persone avvezze allo status quo, gente che rimescola e ramazza da anni nella mangiatoia con scarsi risultati e che ora, ha visto un fessurina dalla quale forse ritagliarsi un posticino caldo e comodo. Basta coi RICICLATI. Persone NUOVE, cariche, fresche, oneste. PBC a scurengiare nel borotalco, grazie. IO VOGLIO VEDERE 2culi vergini" su quelle poltrone, possibilmente operai, casalinghe e camionisti. Qualche muratore e NON PIU' di una ventina di "acculturati".

Scritto da NEO
11-12-2013 13:12

Una delle cose che mi manda in bestia riguardo questa protesta, è che si deve chiedere il permesso di manifestare pacificamente alla stessa gente che ci sta inculando a sangue, e contro cui dovremmo manifestare.... Ma vi rendete conto, siamo in guerra, ci stanno massacrando, e noi dobbiamo chiedere il permesso???? Ma da quando esistono le guerre pacifiche? Loro chiedono a noi il permesso quando vendono il futuro dei nostri figli a sti bastardi di finanzieri??? Per questo motivo non participerò mai a queste buffonate, già di mio non sono il tipo che va elemosinare niente. Ma addirittura elemosinare il diritto dei miei figli di avere una vita decente, voi non avete capito un cazzo... Quando apposto dei "forconi" virtuali naturalmente, proporrete le lupare reali, allora io sarò in prima fila. Già tutta la nostra "vita" è una illusione, poi arrivare al punto di chiedere il permesso di difenderci da chi ci uccide è il colmo....

Scritto da davide
11-12-2013 12:12

Ok, in parte sono d'accordo con l'analisi fatta ma allora proponete una soluzione...perchè schiavi lo siamo già!!! E ci sono persone alla "canna del gas". Quanto, cosa e chi (magari un messia) dobbiamo ancora aspettare? Su proponete, perchè le analisi storiche vanno benissimo e possono servire a evitare errori ma poi le cose devono anche cambiare, o no? Io comunque sono il primo a tenere gli occhi aperti, il potere si infila ovunque e spesso è sempre in anticipo, ma ieri sono sceso comunque per protestare pacificamente contro i motivi che sono scritti nel comunicato qui sopra:"...gli italiani occupati e oppressi: militarmente, politicamente, finanziariamente e culturalmente,..." Ciao.

Scritto da Gluke
11-12-2013 10:12

Non penso che tutti la debbano pensare allo stesso modo; va bene dare le proprie argomentazioni, ma normalmente sulla negazione di una posizione sarebbe giusto anche dare una propria posizione,.......mi sembrano le sparate del beneamato, su questo blog, Berlusconi riguardo "OGGI" cavalcare le proteste dei forconi (tecnica pre-elettorale) per poi in pratica non fare nulla.

Scritto da Mauro M.
11-12-2013 09:12

No ragazzi non ci siamo! PBC non deve assolutamente scendere a compromessi con la politica mafiosa. Il popolo addormentato sta aprendo gli occhi e per essere vitale ha bisogno di conoscenza e azione. Le due facce della stessa medaglia devono convivere altrimenti nulla potrà mai essere ottenuto. La libertà si conquista non si chiede, ricordiamocelo.

Scritto da SILVIO
11-12-2013 08:12

I due post di Barbara mi hanno incuriosito per cui avvio una piccola indagine onde individuare la “matrice” politica del movimento “Per il Bene Comune”. In omaggio alla trasparenza, eccone brevemente i risultati : 1) - Il rappresentante politico di spicco è Fernando Rossi. Biografia-flash: - Sindaco di Portomaggiore eletto dal Partito Comunista Italiano - Senatore delle Marche nella XV legislatura, quale esponente del Partito dei Comunisti Italiani (associati in lista elettorale coi Verdi ed i Consumatori Uniti) Fondatore di “Officina Comunista - Per il Bene Comune” - - Co-fondatore del movimento politico di liberazione nazionale “Per il Bene Comune”, la cui lista è ammessa a partecipare alle elezioni politiche del 2008 solo grazie alle adesioni della senatrice Franca Rame e dell'europarlamentare Giulietto Chiesa (adesioni che sollevano il movimento dall'obbligo di raccolta delle firme in almeno 5 ragioni italiane). http://it.wikipedia.org/wiki/Fern ando_Rossi 2)- La co-fondatrice nonché presidentessa di PBC è Monia Benini, che fu anche “l'advisory” parlamentare di Fernando Rossi dal 2007 al 2008. http://moniabenini.com/index.php?p=50:1:1:126 3)- Altri esponenti di rilevo di PBC sono : Mattia Babini - Sara Ciabucchi - Adele Dentice - Gianni Dessì - Massimo Gallo - Orazio Lagenbach - Barbara Mancini - Alberto Medici - Eilyn Perez. http://old.perilbenecomune.org/?p=24:1:2:165 - ------------------------------- Amio parere, il PBC è un “asteriode” della galassia progressista italiana (= “Marciare divisi per colpire uniti”). La quale, a sua volta, rappresenta una pedina importante della scacchiera mondialista del ”Common Good” (= “Bene Comune”) predicato dai comunitaristi fabiani (esempi: Amitai Etzioni, Michael Sandel, Rene Cuperus, Gordon Hughes, Aldo Caliari, ecc. ecc.) e fatto proprio dalle Nazioni Unite nella “Carta della Terra” e nella “Agenda 21“. Chiudo. A proposito di Stato-Nazione, qualcuno che ci è noto esclamerebbe in colorito slang italo-molisano : « Il “Bene Comune” ? Che c'azzecca con la difesa dell'identità nazionale? »

Scritto da alex
11-12-2013 01:12

Negli Stati Uniti parlano di noi (l'ho trovato su un blog finanziario che è quello di Jim Sinclair e che è seguito in tutte le parti del mondo).Leggete i commenti degli Americani. http://www.youtube.com/watch?v=_jqzUX 8fkMk#t=41

Scritto da nicola
11-12-2013 00:12

No chiacchere ma ......Proposte

Scritto da nicola
11-12-2013 00:12

Per il bene comune, sto aspettando le proposte... Oltre alle critiche ci vogliono le.....................proposte.

Scritto da nicola
11-12-2013 00:12

OK le critiche,possono e devono starci, ma...le proposte? Vi siete dimenticati di scrivere le proposte! Ci vogliono proposte Si alle critiche ma ci vogliono anche le proposte,... le proposte,... le proposte,... le proposte,... le proposte,... le proposte,... le proposte,... le proposte,... le proposte.

Scritto da opa
10-12-2013 23:12

NON SEMBRA UNA RESA ALLA DEMOCRAZIA QUELLA DEI CELLLERINI A GENOVA. SI SONO TOLTI IL CASCO AL GRIFO DI : POLIZIOTTI DI MERDA CASCHI A TERRA QUANDO UNA VENTINA DI CELLERINI ERANO STATI CIRCONDATI SPALLE AL MURO DA CENTINAIA DI GIOVANI-ADULTI. ALCUNI SI SONO ARRESI AL SENSO, ALCUNI ALLA PAURA MA CON VISI MASTICA VELENO. http://www.ilsecoloxix.it/p/multimedia /genova/2013/12/09/AQ8H99CB-distensione_polizia_c asco.shtml?code=2914946448001&pag=1

Scritto da antioppressione88
10-12-2013 22:12

concordo in toto Monia e Nando si dimostrano come sempre persone coerenti ma soprattutto con il cervello su ON... lelamedispadaccinonero.blogspot.it

Scritto da consapevolezza
10-12-2013 22:12

te li raccomando questi qua!!

Scritto da SILVIO
10-12-2013 21:12

“Bene Comune” ? Tale locuzione non mi è nuova. La mostrò pubblicamente a caratteri cubitali il Partito Democratico di Bersani alle ultime elezioni politiche, titolando ”Italia. Bene Comune” http://www.democraticivarese.it/word press/wp-content/uploads/2012/08/bersani_carta_1- 598x400.jpg Èaltresì il cavallo di battaglia dei partiti politici progressisti di ogni latitudine nonché - e ciò è ancora più grave - <b<dell'Agenda 21 delle Nazioni Unite, dei comunitaristi (= comunisti temporeggiatori fabiani) e dei farlocchi movimenti cattolici per il bene comune” finanziati da Soros . Ergo. Che si vuole intendere per “Bene Comune” ? Nel linguaggio tradizionale (= OldSpeak) ha il significato di ”Interesse generale, facendo salvi i diritti positivi individuali” Al contrario, in neolingua (NewSpeak) significa invece l'esatto contrario ed implica “la macelleria dei diritti positivi individuali” (come la libertà di pensiero, di movimento, di iniziativa economica individuale, di proprietà privata, ecc. ecc.) sacrificati a beneficio di un oscuro golem collettivo. Il quale, in definitiva, è al servizio dell'interesse dei supremi oligarchi, dopo la confisca da essi effettuata sui beni pubblici e privati. Uhmmmm...........codesta locuzione non mi piace affatto. Può significare il tutto ed il contrario del tutto.

Scritto da WBM
10-12-2013 20:12

Ai "forconi" tanto sostegno morale, dato che si tratta di persone che si rompono la schiena lavorando la terra tutti i giorni, a differenza di questi politici parassiti contro i quali giustamente protestano, e che sono la causa del disastro economico, politico, sociale e morale della Nazione. Comunque PBC è sicuramente a favore dei forconi, ma evidentemente piuttosto che organizzare proteste preferisce organizzare incontri e dialogare: il problema è ma con chi bisogna stabilire il dialogo se chi dovrebbe cambiare le cose (politica) se ne fotte altamente?

Scritto da Roberto
10-12-2013 20:12

Le solite parole viste e riviste, sentite e risentite, putride e stantie di chi decide di non decidere; di chi dice di fare per poi non fare niente. Di chi fa appelli al cambiamento senza rischiare il proprio deretano. Da ormai tanti anni, troppi anni direi, i nostri governanti si accordano per meri interessi personali, non certo per il bene comune, con poteri esterni per svendereci al primo offerente. Ci avvelenano con scie chimiche irrorando sostanze dannose e nocive che tutti noi respiriamo e che penetra nella terra che coltiviamo inquinando ciò che mangiamo. Appoggiano guerre in altri Paesi massacrando intere generazioni sotto le mentite spoglie di "missioni di pace". Perseguono una politica economica che protegge e favorisce solo gli interessi di banche ed altri Paesi. Uccidono quotidianamente persone malate di sla o malattie simili ignorando gli appelli dei malati a cure alternative coprendo, di fatto e consapevolmente, gli interessi dei Big Pharma. Manipolano l'informazione tutta (quotidiani, telegiornali, radio) pur di non farci sapere la verità su tutto questo, evitando, quindi, di farcene prendere consapevolezza. Violano leggi. Rubano. Perseguono cittadini onesti con metodi che di "democratico" hanno solo la parola. Mentono sapendo di mentire. Sono odiati da tutti. Ma, attenzione, se il popolo si ribella a tutto questo facendolo senza organizzazione e senza un motivo mirato, allora il popolo sbaglia. Io mi chiedo se vi sentite quando parlate o pensate. Vergogna. Se ci sono persone che non hanno denaro sufficiente da sfamare i propri figli, è normale scendere in piazza e fare una rivolta. Punto e basta. Semplice. Il contrario non è normale. L'assuefazione e la rassegnazione non sono normali e nemmeno auspicabili. I troppi ragionamenti che non portano a nulla non sono utili. I nostri governanti, con la loro infinita arroganza, potevano pensarci prima di tutto questo. Di segnali ce ne sono stati fin troppi. Spero vivamente che chi ha scritto l'articolo sia in buona fede ma non è giusiticabile chi condanna un padre di famiglia esasperato che scende in piazza per una rivolta. Nemmeno se non è organizzato e non ha un piano mirato.

Scritto da barbara
10-12-2013 20:12

aggiornamento......la deriva della sinistra riguardo ai blocchi....metto i links da cdc dove li ho visti perché i commenti sono imperdibili.. SINTOMI ALLARMANTI DI UN' ESPLOSIONE SOCIALE di Franco Turigliatto sinistra anticapitalista http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.p hp?name=Forums&file=viewtopic&t=66080 PCL:-Calvanivuole alleanza contadini e carabinieri. http://www.comedonchisciotte.org/si te/modules.php?name=Forums&file=viewtopic& ;t=66083 Rifondazionecontro le proteste di Torino http://www.comedonchisciotte.org/site/mod ules.php?name=Forums&file=viewtopic&t=660 84

Scritto da Livio
10-12-2013 20:12

per il bene "comune"........ di chi ?

Scritto da barbara
10-12-2013 19:12

ANCHE questo DA LA STAMPA ..... Forconi, continuano i blocchi e i presìdi “L’inferno se passa la fiducia al governo” Alfano: basta minacce ai commercianti A Torino centro semiparalizzato e scoppia una bomba carta. Proteste da Cagliari a Bergamo. In piazza un miscuglio di rivendicazioni. Vertice al Viminale Fassino furioso: “Smettetela State sconvolgendo la vita della gente”.... I blocchi sconvolgono la vita della gente??? Mica Equitalia? http://www.lastampa.it/2013/12/10/i talia/cronache/continua-la-protesta-dei-forconi-e w9iWP60jo1u81fH8DT7LL/pagina.html "'Noncalpestate la Costituzione' .....MAMMAMIA che slogan fascista.....per fortuna gli amanti della democrazia han chiamato le FFOO e DIGOS per difendere lo status quo (alla faccia di chi presume questo amore tra FFOO e manifestanti dei blocchi) Perugia - Occupata sede del PD Perugia, una trentina di persone con lo striscione 'Coordinamento 9 dicembre 2013 Perugia' e 'Non calpestate la Costituzione' è entrato nella sede del Partito Democratico dell'Umbria, nel centro storico, chiedendo di poter parlare con i dirigenti. I manifestanti hanno occupato la sala riunioni e minacciano di non andare via fin quando non potranno parlare con i dirigenti, che adesso non presenti in sede. I dipendenti del Pd hanno chiamato la polizia, sul posto è arrivata la Digos.

Scritto da barbara
10-12-2013 19:12

vi segnalo qui un articolo perché riguarda i blocchi A difesa del proprio status quo http://ilcorrosivo.blogspot.it/2013/12/a-dif esa-del-proprio-status-quo.html

Scritto da Antonio
10-12-2013 19:12

Risposta a Per il Bene Comune. Sono d'accordo ma adesso, invece di continuare ad informarci sui crimini della grande finanza, degli europeisti e dei politici loro servi, fatevi promotori di una denuncia collettiva al Governo forti della Sentenza della Corte Costituzionale sulla legittimita' della legge che ha eletto l'attuale parlamento. Se, in seguito alla pubblicazione della suddetta sentenza, il governo non rassegnera' le dimissioni, dovremo farli andar via noi con un intervento delle forze dell'ordine su indicazione della magistratura. Perche' non vi fate promotori di una simile iniziativa? Non ne possiamo piu' di essere informati, ora e' il momento di agire per vie legali, e la legge e' dalla nostra.

Area Utente

 

COOKIE

 

ULTIMI COMMENTI

 

Brainup

 

ENZO RAFFAELE

 

Pubblicità

 

 

ARTICOLI NICOLETTA FORCHERI