Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

http://www.losai.eu/

- di Daniele Di Luciano -

È brutto iniziare un articolo con la frase: noi lo diciamo da anni. Ma è vero.

Usciti allo scoperto: l’inquietante verità sul M5S e Occupy VIDEO

Avevamo dimostrato, nell’ottobre 2011, le correlazioni tra il movimento Occupy e alcune potentissime organizzazioni mondialiste come il Lucis Trust, il Millennium Forum di Gorbaciov e le Nazioni Unite. Per leggere il vecchio articolo cliccate qui. Pensate che la traduzione dell’articolo in inglese fece il giro del mondo e fu riportato da tantissimi siti statunitensi, anche importanti. Ancora oggi, se cercate su Google “the lucis trust behind occupy wall street“, otterrete migliaia di risultati.

Ma non è finita qui. In un altro articolo, questo, avevamo evidenziato le dichiarazioni di alcuni sostenitori insospettabili del movimento Occupy, tra i quali Mario Draghi, George Soros e Mikhail Gorbaciov. Entrembi (termine coniato dal mio amico Alessio) hanno dichiarato più volte di essere a favore del Governo Globale e di un Nuovo Ordine Mondiale… ed entrembi, ripetiamo, hanno “benedetto” il movimento Occupy. Perché, secondo voi? Vi riporto una citazione per ognuno:

 “È chiaro che forme di governo globale sono oggi indispensabili, ma è anche chiaro che esse richiedono il sacrificio di parti di sovranità nazionale” [Mario Draghi, Fonte]

“Occorre un governo mondiale” [George Soros, il Sole-24 Ore, 20 settembre 1995]

“…ora la gente vuole il cambiamento. Affrontando queste sfide, cioè i problemi sollevati da questi movimenti di protesta, giungeremo gradualmente ad un nuovo ordine mondiale” [Mikhail Gorbaciov, riferendosi agli Indignados. Fonte]

Addirittura Gorbaciov ammetteva che si arriverà al Governo Globale proprio grazie ai movimenti di protesta come Occupy!

Basta così? Ancora no. Sapete da chi altri erano appoggiati gli Indignados di Occupy? Ma dalla Massoneria, ovvio. Potete leggerlo qui.

Cito dal sito del Grande Oriente Democratico:

“…dopo attenta e ponderata considerazione, dopo aver confrontato rapidamente ma coscienziosamente le opinioni di molti Fratelli (e Sorelle) [...] assicuriamo il nostro appoggio a tutte le iniziative future che tali indignati vorranno intraprendere nel futuro [...] sono i valori che devono essere al più presto globalizzati”

Se volete saperne di più, vi lascio un video che realizzai all’epoca (in cui parlo anche di Otpor):

Da vedere prima dell’11 11 11 from censuratixcaso on Vimeo.

Purtroppo un breve excursus temporale era necessario. Finalmente possiamo arrivare ai nostri giorni. Già, perché come profetizzava il Grande Oriente Democratico che li appoggiava a prescindere, il movimento Occupy ha intrapreso un nuovo progetto. E questa volta, al fianco degli indignati amici di Soros, Draghi e compagnia bella, indovinate chi c’è?

Esatto! Il rivoluzionario Movimento 5 Stelle! O, per dirla alla Micah White, uno dei fondatori di Occupy, il Five Stars Movement!

Prima di mostrarvi il video dell’ultimo V-Day, in cui è intervenuto proprio il signor White, voglio prendermi una piccola rivincita: quando due anni fa

avevamo detto che il movimento Occupy non è altro che il caos preorganizzato dall’elite, per arrivare a un nuovo ordine, che è il Governo Globale (uno dei motti più importanti della Massoneria è “Ordine dal Caos”), siamo stati accusati di essere dei “complottisti”. Ora guardate il video e date del complottista anche al fondatore del movimento…

Avete ascoltato bene? Grillo dice che quelli di Occupy sono “compagni e fratelli”. Poi arriva White che, orgoglioso del M5S, ammette candidamente:

“Il nostro grosso impegno è il Governo Globale”

Sconvolgente, vero? Per noi no. Noi – che brutta frase – lo sappiamo da anni.

Però una domanda nasce spontanea: che c’entra il M5S con il Governo Globale?

Occorre fare una precisazione. Nel movimento Occupy erano confluite tantissime persone in tutto il mondo. Bravi ragazzi e attivisti che hanno ancora la forza di credere e combattere per un mondo migliore. Queste persone erano e sono, ovviamente, in buona fede. Neppure immaginano cosa ci sia dietro il movimento… Lo stesso si può dire del M5S. Tanti “grillini” e milioni di elettori credono che il nuovo partito (ah già, non è un partito) rappresenti il tanto desiderato cambiamento. Tutti gli italiani che, stufi dei soliti burattini di destra e sinistra, hanno deposto le loro speranze nel gruppo di Casaleggio & Co., lo hanno fatto in buonafede. Senza immaginare che anche il M5S sia a favore della Grande Opera massonica.

Eppure, esattamente come per Occupy, le relazioni tra i vertici pentastellati e i piani mondialisti, sono sotto gli occhi di tutti.

A partire dal video realizzato dalla Casaleggio Associati, Gaia, in cui si auspica – indovinate un po’? – il Governo Mondiale e la nascita del Nuovo Ordine Mondiale. Ecco un frame del video:

 

gaia4

 

Pensate che il M5S è stato creato dalla Casaleggio Associati quando ancora ne era membro un certo Enrico Sassoon. Come abbiamo abbondantemente spiegato in questo articolo, riportando le ricerche di uno storico, i Sassoon sono tra le famiglie più potenti della terra e imparentati – udite udite – con i Rothschild! Sono tutt’oggi proprietari di diverse banche. Enrico Sassoon è anche membro dell’Istituto Aspen, succursale del Bilderberg. Per farvi un’idea su questi bei circoletti, cliccate qui.

Non trovate singolare che Enrico Sassoon abbia cofondato il M5S? Singolare esattamente come il fatto che Draghi, Soros e Gorbaciov sostengano il movimento Occupy…

Le coincidenze cominciano ad essere troppe oppure no? E potremmo ancora dilungarci, citando ad esempio Vittorio Feltri che, intervstato da quel simpaticone di Cruciani, si lascia scappare:

 Grillo fa bene, bisogna sfasciare tutto e dal grande Caos creare un Nuovo Ordine. [Fonte]

E dell’occhio onniveggente che appare in Prometeus, l’altro video della Casaleggio Associati, ne vogliamo parlare? Minuto 4:50, cliccate qui.

Oppure del Gran Maestro Giuliano Di Bernardo, che condivide la visione di Casaleggio, ne vogliamo parlare?

“Grillo si rivolge alle masse; Casaleggio, invece, con il suo messaggio parla a un’élite. Io non votavo da 15 anni, ma sono tornato a farlo e ho dato la mia preferenza al Movimento 5 stelle. E molte delle persone che conosco e che condividono la mia visione del mondo hanno fatto lo stesso. La sua visione e la mia sono molto simili” [Fonte]

-Non vado avanti perché credo che il senso si sia capito. Ma potrei continuare. Solo che non sarebbe utile. Chi ha votato il M5S e pensa che io abbia scritto questo articolo perché sono pagato da Letta e Berlusconi, continuerebbe a pensarlo. Chi invece riesce ad essere più oggettivo, non avrà bisogno di altre prove.

Il M5S, che piaccia o no, non è la soluzione. Ovviamente deve sembrarla, per ingannare gli italiani sempre più disperati… E per apparire come soluzione, non può essere simile agli altri inutili partiti. Deve distinguersi, sembrando popolare e dicendo, ogni tanto, qualche mezza verità. Poca roba, ma abbastanza per gli italiani abituati alle stupidaggini integrali del centro destra/sinistra.

In realtà, però, è solo la versione italiana e più istituzionalizzata di Occupy, semplice dissenso controllato, utile all’elite per organizzare il disordine come e quando vuole.

Come dice sul palco del V-Day il fondatore di Occupy, davanti a migliaia di grillini estasiati:

“Il nostro grosso impegno è il Governo Globale”

Ecco qual è il programma occulto del M5S.

232 Commenti a “Usciti allo scoperto: l’inquietante verità sul M5S e Occupy – VIDEO”

  • Gluke:

    Due righe, probabilmente non di carattere profondo e spirituale come le migliaia scritte sopra; ma anche quando Grillo nel discorso di fine anno visto da tutti, auspica nella nazionalizzazione della Banca d’Italia e ci mette in guardia che, oltre ai privati nostrani, si stà aprendo la possibilità di far entrare poteri finanziari internazionali……c’è dietro lo zampino della massoneria?? Quindi c’è dietro la massoneria quando dice cose che condivido, ma ci sarebbe ovviamente se dicesse il contrario e se si allineasse agli altri partiti, che a loro volta sono venduti ai poteri forti e controllati dalla massoneria e probabilmente lo sarebbe anche se fosse un estremista od una via di mezzo……… beh mi dispiace buon RenziBerlusconiMontiVendolaSalvini a tutti, io una luce la voglio vedere e finora quel che il movimento esprime, lo sento rappresentato….. sarò un massone anch’io??

    • Nicola M.:

      Debbo ammettere che a volte essere trascurati fa rosicare. probabilmente perchè Non sono un assiduo commentatore del sito. Mi ripeto:
      Grillo è il più gran paraculo assoldato dai poteri forti per convogliare le istanze violente di reazione al sistema per poi sterilizzarle. Conosco tutti gli spettacoli politici del nostro e devo dire che dirmi entusiasta è poca cosa. Godevo,quasi, Le denunce sull’orrida pratica dei vaccini, le denunce sullo starpotere di Big-Pharma e ”l’invenzione delle malattie tipo l’aids.
      La mitica denuncia e spiegazione del meccanismo del signoraggio:
      -SE I SOLDI SONO NOSTRI , MA ALLORA, PERCHè CE LI PRESTANO?- Mitica questa frase pronunciata con un faccino malandrino. Una sequenza da immortalare a fuura memoria e che dovrebbe essere un po’ il paradigma sel tizio.
      Imsomma denunciare le problematiche che ci affliggono è un esercizio in cui tutti i poltici sono bravi alcuni sono campioni, altri sono Eccellenti: Grillo per l’appunto.
      Una volta eletti poi, che si fa. Mi viene in mmente la gag del tipzio mingherlino che si aggrappa a dei opprtuni divisori minacciando di fare sfracelli di persone piuttosto dotate fisicamente: – Areggeteme senno’ l’ammazzo!!!- Mentre con la coda dell’occhio studia una via di fuga.
      Grillo in “criptato palese”ha dichiarato: Il mio movimento ha evitato di far rinascere forze di tipo fascista tipo Alba Dorata o la crescita di Forza Nuova o Casapound.
      Il bilancio del suo operato l’ha fatto nel messaggio di fine anno.
      Con gli occhi socciusi e senza iguardare la telecamera ha messo in carniere la grande conquista della decadenza di Berlusconi ossia dell’unico politico di rango e forza che aveva deciso di porre fine a questo euro ed i suoi trattatI. E , di converso ha fatto suonare 10.000 violini per la magistratura che lo ha condannato che secondo lui rappresenta la legalità. Per gli informati a part-time sono conquista favolose . ci hanno già cambiato lavita.
      Per Grillo il la prima cosa è evitare l’accesso ai politici condannati dalla magistratura politica italiana. Quella che si somministra soluzioni di cause in piu lustri e per contro rapace come tigri falchi, leoni , quando si tratta di fermare politici che osano fare gli interessi degli italiani. Ripeto che non ho particolari simpatie per il Berlusca. Il sottoscritto parla di matematica.
      Le priorità assolute sono l’uscita dall’euro perchè ci costa 100 liliardi di euro l’anno. Questo l’ha detto e lo dice pure Grillo. Ciarla, ciarla quaraquà. Vogliamo i fatti ,buffone1 Unisciti ai forconi e facci uscire dall’euro subito. Ti vengo a baciare il suolo che calpesti per qualche metro

      • sono d’accordo con la tua analisi,infatti non solo il grillo parlante ha il compito di convogliare le masse ribbelli in un movimento sterile che portera al nulla, ma nella frase da lui detta:Il mio movimento ha evitato di far rinascere forze di tipo fascista tipo Alba Dorata,vi è il vero motivo per cui il potere lo ha assoldato e fatto creare un movimento, proprio per evitare che forze politiche come casa paund,FN ecc.,comincino a guadagnare terreno grazie alla crisi,questi maiali temono queste forze per un semplice motivo,perchè essi sanno bene chi è il vero nemico,altra cosa ancora più importante temono l’aggregarsi delle forze armate che da sempre sono vicine alle destre.Concludo il discorso dicendo che Mussolini prese il potere perchè sia il re savoiardo che i parlamentari dell’allora governo,sapevano che aveva il pieno appoggio dell’esercito e di migliaia di squadristi,che non avrebbero esitato un minuto ad attuare un colpo di stato e fucilati reali e parlamento se non avrebbero dao il potere a Mussolini dopo la marcia su Roma,la stessa cosa avenne con Hitler,che ebbe il potere quando l’esercito si schiero con il partito nazista,ancora una volta questo dimostra che la storia al di la delle congetture, è scritta da chi ha a disposizione la forza,e ribadisco che quando il popolo si unira in una forza organizzata e pronta all’uso delle armi saranno fottuti,questo è quello che più temono.

        • Gozer:

          Peccato che in Grecia nn c’è grillo e abbiamo visto che fine gli hanno fatto fare a quelli di alba dorata, che poi se nn sbaglio è pure il nome di una loggia, sono quasi tutti al gabbio oppure sparati da altri manipolati, e la popolazione che fa? Subisce in silenzio, si infettano x avere l’assistenza. L’uomo è un animale che ha un forte spirito d’adattamento, quindi nn succederà nulla, sia perché impreparati e lobotomizzati, sia perché in questa partita a scacchi sono state studiate tutte le mosse e contromosse. Che la Grecia sia da monito agli italiani, quello che adesso stanno vivendo in quel paese ben presto potrebbe essere realtà anche in Italia e visti i soggetti messi in campo è plausibile.

        • Antonio:

          Oggi non c’è scampo al nuovo ordine ex-comunista neo-nazista illuminato. Se non accettiamo la loro pillola con le buone, ce la fanno ingoiare con le cattive ed hanno una tecnologia disumana e degli eserciti di fanatici per farlo.

    • Roberto Arvo:

      Auspica, dice ,se dicesse; i politici non hanno il potere di cambiare realmente le cose. Appunto, possono solo dire. A parte cosette secondarie. L’ho spiegato nel breve post del 5 gennaio ore 1:19 e nessuno mi ha spiegato dove è l’errore. Se quello che ho detto è vero, allora andare a votare è tempo perso. Anche se Grillo arrivasse al 60% dei voti, sarebbe impossibilitato a intervenire sulle cose importanti, ammesso e non concesso che lo voglia realmente. Cioè è salito su un’auto di lusso alla quale hanno tolto il motore. Ci hanno bellamente fregato. E se lui è sincero, hanno fregato pure lui. E non depone a suo favore il fatto che non l’abbia capito. Posso almeno chiedere ad un pro Grillo dove quel ragionamento è sbagliato?
      Capisco perfettamente uno come mio fratello che è pro Grillo per simpatia e che non si fa alcuna illusione sulla sua azione concreta. Solo per esempio, non capisco come pensate di uscire da Nato, Mercato usuraio ed Euro e come smonterete le oltre 100 basi militari americane di occupazione nel nostro territorio, gestite dalla mano criminale della Nato stessa. Come è possibile una politica autonoma se siamo sotto padrone? Ecco perché Grillo si occupa di Rodotà e rimborsi elettorali, mentre sulle cose importanti parla, dice, ritiene ecc..ecc…Vedi gli elogi ad Obama e simili. Se veramente avesse fatto paura al Vero Potere (inteso alla Barnard, col quale però non ho nulla a che spartire) lo avrebbero già fatto sparire al momento opportuno. E non semplicemente fatto spiare dalla Telecom.

  • vorrei aggiungere alla discussione,che ne Grillo ne altri non faranno mai niente per tanti motivi che abbiamo gia esposto nei vari commenti,ma la cosa che nessuno ha ancora capito è che la democrazia stessa è un golp contro i popoli,e chi agisce in questo contesto è per forza in mala fede,la democrazia non è la libertà,come molti sono stati indotti a credere,la democrazia è la libertà dei criminali e dei vili,di poter fare quello che gli pare,e grazie alle demoniocrazie che l’elite ebrea puo sottomettere le nazioni al loro volere,non sto parlando di un ritorno ad una ditatura naturalmente,ma qui in questo link è bene spiegato il perchè la democrazia è il male assoluto,e il lavoro di propaganda fatto per fare accettare la più terribbile delle dittature mascherata da libertà,la democrazia.

    ecco il link all’ articolo

    http://whitewolfrevolution.blogspot.it/2013/10/democrazia-contro-la-nazione-di.html

    • Nicola M.:

      Un grande personaggio, Corneliu Zelea Codreanu, di cui ignoravo totalmente l’esistenza. Ho letto la biografia su …Wikipedia e, ciononostante,mi sono commosso. Grazie Lupo Bianco

  • oracolo:

    Bravi. Bravissimi, una autentica connessione, SL rimane il solo circolo delle lucide logiche. Ma occhio sempre al vento ambiguo, esso e’ presente,ammiccante e instancabile. I piu’ lesti guardinghi avranno gia’ inteso.

  • highlander:

    …i partiti non servono più a nulla ormai ! GAME OVER !!

    Ora serve solo l’unione della gente e dei popoli contro un manipolo di pupazzi delinquenti che governa il mondo attraverso governi “Trudy” e che lo sta traghettando verso un futuro molto oscuro e inquieto…
    UNIRSI ED ORGANIZZARSI !
    Tutto il resto è noia e perdita di tempo prezioso !

  • Beppe:

    qualsiasi rivoluzione, qualsiasi movimento, qualsiasi politica appartiene e favorisce chi la fa, ma soprattutto chi la controlla.
    Chi sta al vertice dei potentati economico-finanziari controlla da sempre i vertici politici perché gli conviene, ora che l’hai capito datti da fare anche tu, come fanno gli attivisti dei nuovi movimenti. Sostieni te stesso nella partecipazione attiva o almeno passiva cercando le informazioni direttamente alle fonti rispettive.
    Grazie alla tecnologia informatica oggi è possibile a chiunque.

    La soluzione politica non sta nel combattere lo strapotere dei potentati economico-finanziari, o accanirsi contro l’opposizione, ma nel prendersi la responsabilità in prima persona di partecipare con comprensione e apertura alla politica locale, nazionale e sovrannazionale. Solo così potrà esserci una nuova gestione politica a favore delle popolazioni invece che a favore degli affari di poche famiglie dominanti.

    Però fin tanto che non imparo a gestire in modo positivo i miei pensieri e di conseguenza le parole ed i fatti che ne conseguono, ci sarà sempre qualcun’altro a farlo in mia vece e puoi stare certo che lo farà valutando dal suo punto di vista non certo il mio, dirigendo di conseguenza anche la mia vita a suo piacimento.

    L’evoluzione individuale è la strada maestra
    e
    la fiducia immacolata che merito di godere in stato di grazia il vivere libero nell’amore luminoso perché mi spetta per diritto divino, è la protezione spirituale.

    Questa protezione non è come uno scudo ma funziona piuttosto come la risonanza del Principio di Vibrazione: fin tanto che risuono con la Luce e genero pensieri positivi luminosi, il buio, il denso o il male non mi vedono neppure perché sono fuori dalla loro lunghezza d’onda.
    Non importa se questo è la prima volta che senti una cosa simile, la nuova era dell’oro (Luce) è appena iniziata anche se il messaggio cristico e buddico sono stati condivisi già da 2000 anni

  • luigi pastorello:

    Ciao a tutti, e in particolare ad Alberto Medici. E’ un pò di tempo che cerco di contattarti direttamente perchè gradirei scambiare alcune riflessioni con te e non solo.Scusate tutti se uso il forum a mo’ di email privata. Quest’azione di consapevolizzare ed informare i deputati penta stellati ( quelli puri ed intelligenti che ancora non sanno o non capiscono, perchè quelli furbi-intelligenti hanno già capito come gira il mondo e come funziona ” o Sistema”) credo sia l’unica strategia fattibile portatrice di un certo risultato utile alla lunga. E speriamo che molti pentastellati in parlamento e anche lo stesso Grillo (che secondo me è più ricattato/minacciato che colluso, lo ammette lui stesso ,basta vedere il sito beppegrillominacciato.blogspot.it da me elaborato per farsene una idea in proposito) stiano facendo un doppio gioco e nell’intimo aspettino il momento favorevole per scatenare l’offensiva rivelatoria/apocalittica e rompere il giocattolo dal di dentro nelle mani dei loro proprietari, cioè il gatto e la volpe come li chiamo io e non solo.Può darsi pure che l’Elite abbia anche lei previsto una svolta di questo tipo, loro sono molto intelligenti e quasi sempre avanti 100 passi a tutti gli eventi come diceva barnard e qualcuno lo ha riportato). Comunque chi vivrà vedrà. Ho già accennato alla curiosa somiglianza somatica-iconografica tra la coppia Franchi/Ingrassia nel pinocchio televisivo di molti anni fa e i nostri Grillo/Casaleggio. Non me ne vogliano gli interessati .è detto senza offesa alcuna. E pure l’incredibile nomen omen: .
    Grillo stesso come personaggio collodiano del grillo parlante e Casa (edificio,cioè struttura portante)+ Leggìo,(accento sulla i ) cioe il trespolo-supporto dove gli oratori “appoggiano” i fogli di un discorso ufficiale nei congressi, sui palchi ecc.Incredibili coincidenze cabalistiche! A parte queste facezie-inezie coreografiche iconoclastiche che lasciano il tempo che trovano.
    , l’accenno di Sdei all’eggregore è importantissimo. L’eggregore ,ossia le forme pensiero a livello dei piani sottili, hanno un’importanza decisiva nel permeare la coscienza collettiva e la mentalità dominante di una popolazione.Non è solo la propaganda dei media o ciò che viene insegnato a scuola che condiziona l’umanità nelle sue scelte e nei suoi convincimenti a tutti i livelli :scelte commerciali di shopping, di moda ,di politica, di religione ecc.. A tal proposito il lavoro informativo ed i saggi pubblicati da Enrica Perucchietti da sola e in coppia con Leo Zagami (meno “Illummminnado” di Enrica a mio avviso – “MA SIGNORI STIAMO A SCHERZA’?!?”DELIIIRIIIO!!!! PIZZA E FICHI !! Aahh Leooo, nun te la pijà sto’ a scherzà pur’ io, ti voglio bene lo sai , sei pure tu bravo) li trovi fantastici,veramente ILLUMINANTI, e mi scusino l’autori l’uso di tale parola contradditoria interna!!!Augurando nuovamente a tutti una illuminazione tale che innesti in ognuno una fiamma interiore, che bruci con luce sfolgorante, da trasformarci tutti in “Luminari” illuminanti attivi e non più solo illuminati passivi. Con quest’ auspicio vi ringrazio tutti dell’attenzione e spero di essere stato interessante. Ad maiora Luigi Pastorello

  • @ Antonio
    Che siano forti o meno me ne frego,combattere fino alla morte,preferisco morire che restare schiavo in questa melma.Auguro a tutti voi se essi vincessero,ma non accadrà,che moriate da uomini liberi,dovunque andrete sarà meglio di questa porcheria ve lo assicuro,la morte è solo un passaggio a un nuovo inizio,solo questo.

    • Antonio:

      WF, e quando mai siamo stati liberi? Tu puoi scegliere se essere libero o no, ma la libertà la trovi solo dentro te stesso, non certo nel mondo intorno a te. A meno che tu non possa andare a vivere nel deserto. Perché, come diceva Carmelo Bene, chi sceglie la libertà sceglie il deserto. Loro vinceranno nel senso che riusciranno a distruggere il “Old World Order” per imporre il loro NWO: per imporre il nuovo devi prima distruggere il vecchio, come è successo in ogni rivoluzione. Non è cambiato niente, siamo esattamente allo stesso livello di civilizzazione dei Romani e prima di loro. Semmai abbiamo più tecnologia a disposizione e quindi la dittatura e l’imposizione sono più raffinate e apparentemente indolori. Loro cambieranno il mondo a loro uso e consumo e noi soffriremo, ma alla fine vinceremo se riusciremo a restare sulla retta via. In questo caso, il combattimento si fa a livello interiore, non esteriore: inutile star qui ad urlare contro destra/sinistra, MMT/Grillo, scie chimiche/OGM, NATO/CIA… Pensiamo a come combattere questa guerra all’interno, nel nostro spirito e nella nostra anima.
      Sono d’accordo con te sulla morte ma il nuovo inizio arriva solo se hai combattuto la giusta battaglia nella vita.

  • luigi pastorello:

    Non c’è bisogno di morire come alternativa all’impossibilità di combattere efficacemente il sistema. Il sistema non è qualcosa di esterno a noi. E’ frutto di 2 fattori 1)la coscienza collettiva media ,la quale rispecchia i valori generali di un popolo, di una società nel suo complesso 2)il livello di coscienza del singolo. Se il mondo non è quella meraviglia che tutti vorremmo che fosse, ma anzi lo consideriamo una porcheria una ragione superiore ci deve essere. La causa è che stiamo sperimentando la “storia generale del mondo e dell’umanità che l’abita” .Gli avvenimenti che accadono ci sono utili per evolvere, cioè per acquisire esperienze, belle o brutte che siano, finalizzate a permettere ad ogni essere umano, attraverso reincarnazione e legge Karmica ,di trasformare il suo sentire limitato di uomo egoista in essere massimamente altruista capace di amare veramente. Ognuno vive l’esperienza che deve vivere, ognuno cambia e plasma la sua realtà nel modo che può fare, ognuno subisce la realtà,bella o brutta che sia, in funzione delle proprie impotenze ed incomprensioni o “fortune o sfighe” .Tutto è regolato e ben preciso. non c’è ingiustizia assoluta ,solo relativa. e alla fine dei tempi ogni essere godrà eternamente della beatitudine assoluta, quella cioè che non dipende da nessuna causa esterna, piacevole o spiacevole che possa essere. Adopriamoci per realizzare un mondo migliore, ma non crediamo che bisogna combattere il male .il male è il trono dove si siede il bene. A forza di evolvere l’umanità in un futuro speriamo prossimo vedrà ridurre la consistenza del male e dell’ingiustizia e aumentare fino a essere l’unica forza esistente il bene ,l’armonia tra gli uomini e quindi il benessere individuale e collettivo. Amin buona vita a tutti

    • Antonio:

      Sono d’accordo con la prima parte del tuo commento, ma non con la seconda in cui affermi che alla fine tutti godranno della beatitudine e “il male è il trono in cui si siede il bene”. Credo che il bene e il male siano due regni molto distinti e non necessariamente in armonia tra loro. L’anima può anche morire e scomparire dall’esistenza, se non riesce ad evolversi. E’ la “seconda morte”. Se esiste la materia esiste anche l’anti-materia, un luogo o una condizione che potrebbe essere definito come l’inferno cristiano-cattolico, ossia la lontananza assoluta e permanente da Dio. La teoria secondo cui tutti, prima o poi, torniamo all’origine non funziona, in quanto giustifica la permanenza nell’errore e nella devoluzione: “continuo a peccare, mi evolverò in seguito”. Ogni giorno abbiamo occasioni per evolverci e dobbiamo imparare a prenderle e non sprecarle.

  • Faso:

    Quanta filosofia e belle parole….io solitamente, da bravo tecnico, valuto i fatti per capire come agire…a me pare proprio che in parlamento sia l’unica forza che stia facendo opposizione e proposte decenti. Il progetto euro, bce, ecc,mi sembrano progetti molto più sovranazionali del M5S.

  • luigi pastorello:

    Caro Antonio
    , per capire la natura spirituale del male e del dolore bisogna comprendere la natura dell’esistente da due livelli diversi ,seppur compenetrati. Uno è l’Assoluto, il bene assoluto che non è in trasformazione, a cui niente e nulla può opporvisi, cioè la Realtà ultima, in una parola DIO il Tutto-Uno-Assoluto.L’altro livello è la creazione-percezione degli esseri in evoluzione. Pensare che la Realtà, con la R maiuscola, sia fatta di contrari (Bene Male, Giusto Sbagliato,Materia Antimateria ) è commettere l’errore di credere e pensare che quello che si percepisce abbia una realtà oggettiva ed assoluta .Sicuramente per l’individuo” E’ ” la sua Realtà (con la R maiuscola) quello che vive e percepisce. Ad ognuno di noi sembra molto reale ed oggettivo ,e ragionando in termini di + e – tutto sembra logico e conseguente .C’è il bianco perchè la realtà mi fa percepire anche il nero e quindi l’esistenza del suo contrario è tangibile e reale. Attenzione a non confondere percezione della Realtà ,dalla Esistenza-Essenza della Realtà. Sembra un discorso sofista da parolai abituati a confondere il pensiero, ma ti esorto a riflettere cercando di intuire la Verità e sciogliere le apparenti contraddizioni che fanno andare in corto circuito il cervello.L’esistenza della coscienza nel Cosmo potremmo analizzarla in natura nelle diverse fasi: Si parte dal cristallo, minerale di materia fisica ,il livello più basso ( il termine politicamente corretto sarebbe meno sviluppato in termini di coscienza piuttosto che basso .Niente nell’Assoluto è più basso o più alto, più vicino o più lontano,più spirituale meno eccc.).Vi è nell’atomo di materia cristallo minerale l’embrione dell’essere cosciente e percepiente. Nei livelli successivi vegetali ed animali “l’essere” si dota oltre che di un corpo fisico ,anche della capacità di provare sensazioni (piante), ma non di percepire altro all’infuori di se stesso. Il regno vegetale è composto da esseri perfettamente egoisti, non possono percepire null’altro che se stessi (anche qui con diverse gradazioni). Poverini!Sono parimenti molto limitati e non possiedono quegli organi (vista, udito, odorato,apparato deambulante ecc.) che già nel mondo animale gli permetterebbero di “scoprire-percepire” un altro mondo oltre se stessi.Nel piano successivo, quello umano ,gli strumenti di percezione e ragionamento sono perfezionati ed in più l’essere umano possiede automaticamente ,a causa di una mente più sviluppata, il senso del Sè separato ,da ciò che questo Io percepisce e che reputa oggettivo nella sua esistenza,al di fuori da Sè.E’ lì il regno del male ,dell’egoismo e dei vizi che rendono(alla percezione apparente per chi lo vede brutto ed ingiusto, e per chi lo vive un inferno vero e proprio)il pianeta una valle di lacrime e partorito non da Dio ,ma da un aborto diabolico. Oltre all’egoismo, cioè l’inevitabile senso di separatività prodotto da una mente pensante, l’essere umano possiede in via di formazione un livello di essenza divina superiore che è definibile coscienza ,capacità di amare, senso di fratellanza e che se è abbastanza evoluto permette all’individuo di comportarsi più da santo che da bestia, affrancarsi dagli istinti egoici e dalle conseguenze dolorose della legge karmica e di proseguire nel cammino evolutivo abbastanza serenamente.Coloro che si ritrovano in questo livello sufficientemente di coscienza acquisito, contribuiscono a rendere il mondo più vivibile e migliore. Dopo il livello umano terrestre, l’evoluzione continua, ma per l’uomo è un po’ complicato capire come avviene questo. Non vi è più un corpo che ci fa percepire la realtà soggettivamente, l’essere diventa un tutt’uno con il creato che prima poteva solo percepire.Quindi non possiede più un corpo fisico fatto di atomi fisici come nei 4 livelli precedenti (minerale,vegetale,animale ed umano) e perciò è affrancato dalle limitazioni spazio-temporali. Comunque non è ancora puro spirito. L’evoluzione “continua” (anche se non c’è più il tempo che scorre!!) secondo l’insegnamento spirituale, ma in che modo e a quale livello, è abbastanza inconcepibile per l’essere umano comprendere le meccaniche evolutive oltre il livello umano .Diciamo che alla “fine” vi sarà una completa fusione-trascendenza con l’Essere supremo di pura Coscienza cosmica ,ma sono solo parole.E’ come cercare di spiegare cosa sono i colori ,nemmeno ad un cieco dalla nascita, ma ad un albero od a un quarzo!! Scusa se ho adoprato troppe parole.Sentiamoci direttamente se vuoi e grazie Antonio e a tutti i superstiti di questo interessantissimo forum politico-spirituale
    Luigi Pastorello

  • Geo:

    Il genere umano è in continua evoluzione, le cristallizzazioni sociali del passato (almeno dai Faraoni in poi) sono tutte saltate, si uccideva e si emarginava per mantenerle, hanno sempre costituito privilegi per pochissimi e sfruttamento per i più e senza potersi opporre strutturalmente.
    Tutti gli ismi, pur portrando un iniziale cambiamento positivo, hanno generato caste, verso le quali l’opposizione conduceva al medesimo risultato delle cristallizzazioni precedenti.
    L’unica forma che ufficiosamente non dovrebbe portare ai medesimi risultati è quella “democratica”, ma anch’essa, diluita in un sistema di economia darviniana, sta conducendo verso la formazione di caste, con una differenza, il tutto è dovuto, principamente, al disimpegno del cittadino e concordo con Beppe in questo.
    Il movimento vorrebbe dare un nuovo impulso al singolo impegno organizzzandolo in forza politica, superando certe categorie del novecento., ormai quasi esclusivamente su carta.
    Personalmente sono impegnato in asprissime lotte con comitati che riescono a trovare i buchi nella loro tela, riuscendo, con notevole successo, ad invalidarne le trame regionali e questo da quasi un decennio e senza che qualcuno di noi sia stato ucciso, confinato o incarcerato, il che è già innegabilmente un’evoluzione non da poco; cito questo a testimonianza di come l’impegno reale, sia dal punto di vista fisico sia da quello mentale, che una persona può dare all’interno di un gruppo organizzato, possa decisamente aiutare la democrazia ad uscire dal suo empasse ed è, secondo me, il primo atto da compiere per riprendere in mano la politica, per incidere, poi, realmente sull’economia.
    Se qualcuno lo volesse fare in forma violenta, dovrebbe già sapere che subirà un’involuzione e una repressione senza pari, che farà arretrare di molto il punto di ripartenza e ritrovarsi dopo decenni, ben che vada, all’attuale punto di partenza.
    qùQuesto, secondo me, è un rischio reale che otteniamo anche con il disimpegno sociale e politico.
    La lettura dietrologica negativa ad ogni costo, ci condurrà ad un’inerzia, ad un’empasse e ad una nuova ricristallizzazione da cui ci potrebbero volere secoli prima di tirarsene fuori.

Lascia un Commento

Gianni Lannes
FreePC
Antonella Randazzo
SCIE CHIMICHE
Corso Nuova Fotografia