Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

13 Commenti a “SCIE CHIMICHE E TERREMOTI SENZA INTERRUZIONE. NATO ESEGUE E ITALIA PAGA”

  • William:

    Ecco , con la svolta , diciamo , più “spirituale” avvenuta in questo sempre interessante sito , anche articoli di allarmante ( e disarmante ) praticità come questo sembrano trovare più giusta collocazione.
    Ve lo dice uno che ha come home page il blog “sulatesta” di Gianni Lannes che seguo da tempo e proprio perchè lo seguo da tempo e ammirando la sua tenacia e persistenza nelle giuste denunce comincio a chiedermi se non sia veramente il caso di trattare l’argomento ad un livello più “elevato” , spirituale appunto.
    Questo perchè ormai lo hanno capito anche i polli che dal lato pratico , e per pratico intendo orchestrare in qualche modo un’azione efficace per far smettere questi criminali , non c’è NESSUNA possibilità di incidere per risolvere ( far smettere ) la questione.
    La ragnatela ormai è tessuta talmente bene che anche se si rompe un filo ci sono talmente tanti intrecci che il sistema rimane sempre sempre comunque in piedi , aggiungo di più , le responsabilità sono talmente diffuse e connesse fra loro che implicano governi , apparati militari , informazione , disinformatori prezzolati , in modo che anche se cede un tassello il puzzle rimane sempre completo … quando cadrà sarà perchè lo scopo sarà raggiunto o sostituito con un livello più avanzato …
    quindi , parliamone da un alto filosofico , magari chiedendoci perchè di tutti gli animali che abitano questo pianeta proprio l’unico dotato di intelligenza è quello che mira all’autoestinzione piuttosto che alla conservazione.

    • opaledifuoco:

      ciao william
      sappiamo che le scie le usano in ambito militare(comunicazioni,smart dust,modificazione climatica,diffusione di virus,avvelenamnto dell’ambiente a favore delle mutinazionali,transumanesimo…)
      personalmente ho la sensazione che con le scie ci vogliano tenere inchiodati a questa realtà minerale legata al nostro dna e all’isotopo di carbonio 12(666) che è la nostra base e di non permettere alla nostra pineale di svolgere il suo ruolo di antenna. aggiungo che il codice a barre fa da cicalino e richiama vibrazionalmente l’isotopo di carbonio e questa realtà che creiamo x accordo comune- pensa quanti codici a barre ci sono nel mondo e che concerto assordante. credo che il problema non sia la realtà materiale o il corpo fisico, ma il corpo eterico la nostra vera essenza che non consapevolizzata rischia di essere vampirizzata dalla forze luciferiche e arimaniche. queste forze sono qui sulla terra su un’altro piano energetico. una volta che avranno ciucciato abbastanza anime qui sulla terra l’ottava arimanica diventerà un pianeta fisico a se stante e proseguirà il suo corso cosmologico sotto il totale dominio di queste forze dell’oscurità. come la vedi così?
      saluti

      • William:

        Ciao ,
        intanto ci tengo a precisare che la mia era una provocazione dovuta all’evidente impotenza di poter in qualche modo modificare lo stato di cose al punto di arrivare a chiedermi se denunciare ogni minimo movimento tellurico faccia più comodo ai negazionisti che non ai cosiddetti complottisti ( o complottologhi , come si autodefinisce Lannes ) …
        quanto a ciò che dici : ho seguito alcune interviste al prof Lissoni sull’importanza della ghiandola pineale , tenuta intenzionalmente nascosta sia negli ambienti medici che in quelli religiosi , perchè , come certo saprai , il “terzo occhio” è quello della coscienza , che ci tiene legati in un tutt’uno con il disegno armonico dell’universo , la ghiandola pineale se non stimolata tende ad atrofizzarsi , alterare il ritmo sonno – veglia inibisce i suoi effetti , immettere fluoro nelle condutture dell’acqua potabile altrettanto , i cibi spazzatura , bevande gasate , tutto ciò che è moderno o tecnologicamente evoluto , la nostra vita quotidiana è concepita per allontanarci dalla coscienza , ma non da adesso … chi ha le leve del potere lavora per allontanarci dalla nostra coscienza … le scie potrebbero , tra l’altro , essere la manifestazione visiva di questo processo progressivo di disconnessione della coscienza ? … domande , domande , domande …

      • Concordo con quanto scritto, sia perché lo “sento”, sia perché Altri lo scrivono.
        Mi auguro che il mio messaggio Ti possa aiutare.
        Durante il “trattamento meditazione” visualizzo l’innalzamento di coscienza collettivo, compresi costoro di cui scrivi, sappi che funziona poco o tanto.
        Renzo NuvolHarì

  • Questo messaggio è destinato a Persone di Cuore che vogliano apprendere una soluzione concreta, forse unica al mondo visto come vanno le cose.

    Chi avrà fiducia piena in questo scritto e si impegnerà nella pratica, lasciando perdere convinzioni varie limitanti, potrà risolvere molto più di quanto possa pensare continuando nella pratica quotidiana. Da ricordare che siamo Noi stessi a stabilire i Nostri limiti.
    Si tratta di una sorta di meditazione sull’attuale situazione che gradualmente si trasforma nel risultato finale desiderato, in armonia con le regole Universali.

    Un esempio per iniziare e prendere fiducia che anche altro sarà possibile: prendiamo di mira una nuvoletta con la ferma intenzione di farla svanire, preleviamo Prana con il Chakra di una mano e lo inviamo con l’altra sul soggetto, visualizzando mentalmente la graduale sparizione fino a vedere solo il blu; serve totale fiducia o convinzione e distacco dal risultato.
    Avremmo dapprima chiesto al Prana che per favore faccia quell’operazione ed ora lo ringraziamo.
    Lasciamo passare qualche minuto senza intrometterci e poi osserviamo.

    Qualcuno dopo di ciò mi ha detto: incredibile. Dico io, cosa c’è di incredibile se Ti sto dicendo come fare e quale sarà il risultato?, piuttosto sappi che puoi fare molto più di questo se continuerai a darmi la Tua fiducia come hai fatto ora.
    E’ giusto che una Persona provi prima questo semplice metodo perché avrà bisogno di grande fiducia per fare altro che potrebbe sembrare molto più difficile od impegnativo, ma di fatto non lo è.
    Orbene, così come è possibile far svanire la nuvoletta, è altrettanto possibile attenuare od eliminare piogge insistenti e forti, grandinate, cicloni, uragani e terremoti.

    Strumenti indispensabili per la riuscita, che se ben ordinati, perfezionati, sublimati, almeno durante il tempo speso per il trattamento, producono l’esito desiderato in poco tempo.

    Sentimento di servizio al Signore Supremo, Compassione, Visualizzazione, totale fiducia o convinzione, distacco dal risultato, uso del Prana in forma di luce bianca brillate densa e naturalmente concentrazione, sopratutto su un risultato finale armonioso; es. Persone felici che si aiutano, piante ricche di ottima frutta, acqua pura, uccellini che si avvicinano senza timori ecc. e non di meno che padroni nascosti inizino ad amare, cantare la Sacra sillaba OM per un innalzamento di coscienza collettivo, continuare finché si sentirà tutto ciò come già fatto.

    Nel caso di terremoti, sarà utile pensare che forse la Terra stessa ha bisogno del Nostro aiuto; i vulcani, anche loro stanno chiedendo aiuto, AIUTIAMOLI per favore.
    Se lo farete usando Cuore, lasciandovi ispirare, dando ampio spazio alla fantasia, potreste riuscire fin dalla prima volta; è chiaro però che se la situazione è molto pesante, si dovrà farlo anche più volte al giorno e magari in più Persone sintonizzate.
    Amici, Credo non abbiate molte altre scelte, è tempo di cambiamento, utilizzate per favore questo metodo che ho nominato SuddhaPrana, può effettivamente risolvere i problemi e se lo facciamo con sentimento di Compassione a scopo risveglio, ne consegue anche un avanzamento Spirituale.

    Quella situazione che in TV definiscono come alta pressione o anticiclone, non è altro che il risultato del SuddhaPrana (Puro Prana), che guarda caso è sempre in questa zona.

    E’ estremamente importante diffondere al fine di evitare una graduale distruzione dell’Umanità ed accrescere inoltre la consapevolezza di essere effettivamente CREATORI, tramite un pensiero accompagnato da forte emozione compassionevole.
    Credere in questo scritto equivale a credere in Voi stessi.
    Con quanto Amore possa disporre, auguro che molti possano trarre Beneficio immediato da quanto scritto.
    Renzo NuvolHarì

    • felix:

      Carissimo,
      dato che questo messaggio vale per tutti,penso che rientriamo anche noi cristiani,pregando Gesù Cristo, figlio di DIO, che abbia pietà e Misericordia di tutti noi! GRAZIE DI CUORE!

      • Caro Felix, se per preghiera intendi chiedere qualcosa, Ti suggerirei piuttosto di cominciare con ringraziamenti ed Omaggi.
        A volte la pietà e misericordia si manifesta attraverso ciò che magari consideriamo dolore.
        Vedi! spesso il dolore è l’unica situazione che ci mette nelle condizioni di riflettere se ciò che abbiamo fatto finora è cosa che può essere continuata oppure no.
        Dal ringraziamento iniziano i “miracoli”
        Definirsi Cristiani o musulmani o chissà cos’altro ancora, è un modo per sentirsi distaccati e forse anche nemici, mi spiego?
        Tanti auguri.
        Renzo NuvolHarì

  • MAURO BENA:

    Francamente, oltre ad affidarsi alla meditazione e a qualunque altro supporto della Spiritualità, vorrei anche chiedere una volta per tutte a Lannes (che ammiro per la costanza ed il coraggio che dimostra), ma anche alla Redazione di S.L., come si può agire per bloccare questi fenomeni malefici che tuttavia sono del tutto sconosciuti dalla Massa ed in ogni caso, quando tento di affrontare questa discussione con amici e parenti vengo preso per delirante. Non è facile ottenere un seguito, o quantomeno consolazione; nessuno ci crede e nessuno vuole darmi ascolto, nemmeno con foto, nel caso delle scie; o altri supporti che certificano orari e profondità, nel caso dei terremoti.
    Ma vogliamo prendere in considerazione che pochissimi sanno che gli Europarlamentari non sono stati eletti dal Popolo europeo? Figuriamoci se è facile approfondire argomenti di scie e terremoti artificiali, tra l’altro di origine USA…
    V’è anche poi da aggiungere che “quelli” fanno presto ad eliminare un avversario e per la verità non è una circostanza che mi attrae molto.
    Attendo altri pareri, o l’intervento di Lannes.
    Grazie e saluti.
    MB

    • Caro Mauro, agire contro significa infondere energia a ciò che si vorrebbe combattere.
      “L’arma” vincente è l’Amore, la Compassione e l’utilizzo di alcune “tecniche” necessarie all’inizio. Poi quando la compassione avrà raggiunto un livello elevato, allora si potranno anche lasciare le tecniche in quanto già comprese inconsciamente.
      La risposta a ciò che cerchi, anche se non spiegata bene ed approfonditamente, è già scritta.
      Tanti auguri Amico.
      Renzo NuvolHarì

  • marco:

    Ma i terremoti naturali esistono ancora?

  • vale:

    Secondo il mio parere vogliono rendere la Terra positiva elettricamente in modo che non ci sia piu’ il naturale scambio tra particelle cariche positive (protoni) , che giungono dall’esterno (sole) , e l’interazione di queste con particelle di carica negativa (elettroni) che si trovano in alta atmosfera.
    Per visionare meglio questo discorso vi rimando il link della mappa ionosferica della Terra,la parte in rosso è la minor concentrazione di elettroni, la parte in grigio la massima,guarda caso nelle zone piu’ colpite da irrorazione chimica si ha sempre una zona rossa o gialla cioè minima concentrazione di elettroni.
    il link:

    http://www.ips.gov.au/Images/HF%20Systems/Global%20HF/Ionospheric%20Map/WorldIMap.gif

  • Geo:

    Marco, mi accodo alla tua domanda.
    Non è che, nientepopodimeno, l’antropocentrismo vi abbia intriso anche l’anima?

  • ctrlaltcanc:

    ieri mattina in veneto occidentale c’erano delle bellissime e corpulente scie soprattutto in direzione nord-sud, si vedevano a meraviglia dato il cielo particolarmente azzurro. ho pensato: ma non vuoi che anche una persona completamente ignorante dei fatti non articoli infine una minima congettura sul perchè di quella strana formazione nuvolosa?

Lascia un Commento

Gianni Lannes
Corso Nuova Fotografia
Antonella Randazzo
FreePC
SCIE CHIMICHE