Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

ZIMBABWE-ELECTION/Gli anglosassoni si accaniscono da decenni contro le nazioni dell’Africa australe e tuttavia hanno dovuto lasciare la Namibia, il Sudafrica e lo Zimbawe.
Quest’ultimo paese, poverissimo ha avuto l’ardire di cacciare i grandi possidenti per instaurare una democrazia basata su  una agricoltura che, anche se povera poteva sfamare e rendere liberi gli abitanti. La perfidia di Gran Bretagna e  Usa non ha dato tregua al martoriato paese alimentando ogni forma di embargo, boicottaggio e sabotaggio, una enorme svalutazione  della moneta, che ha portato la nazione al collasso e la morte per fame dei suoi abitanti.
L’alternativa era quella di sottomettersi agli Angli ma non tutti i governi sono venduti come gli ipocriti e conniventi Stati europei che hanno sostituito ogni valore col quello del vil denaro….
Come dire poveri ma uomini.

L.B.

FAO, E’ IL GIORNO DI MUGABE

(AGI) – Roma, 17 nov. – Oggi al vertice mondiale Fao sulla sicurezza alimentare e’ il giorno di Robert Mugabe. Il contestato presidente dello Zimbabwe prende la parola per primo ai lavori della Plenaria, che iniziano alle 9:00. I temi principali sul tavolo di questa seconda giornata di lavori sono l’impatto degli effetti dei cambiamenti climatici sulla sicurezza alimentare e la sfida di Copenaghen, le strategie di adattamento e mitigazione nei Paesi in via di sviluppo, la riforma del sistema di governance globale e le azioni principali da intraprendere contro la fame. Ieri l’Assemblea dei capi di Stato e di governo che partecipano al summit ha votato una bozza della dichiarazione finale che ha fatto molto dicutere perche’ lancia un piano d’azione in cinque punti senza parlare di cifre e senza fissare alcuna data per l’obiettivo di sradicare la fame dal mondo. Un accordo sugli impegni generici ma non sulle misure specifiche che gia’ il primo giorno ha suscitato il rammarico dello stesso direttore generale della Fao, Jacques Diouf. Se ieri il vertice ha dato spazio esclusivamente agli interventi dei politici, oggi in Plenaria parlano le delegazioni ma nelle tavole rotonde intervengono anche gli esperti delle agenzie del polo agricolo-alimentare Onu. A fine mattinata e’ attesa anche una conferenza stampa di rappresentanti delle ong e dei movimenti contadini che partecipano al Forum parallelo della societa’ civile, in corso alla Citta’ dell’Altraeconomia, nel quartiere romano di Testaccio.

Link: http://www.agi.it/politica/notizie/200911170945-pol-rt11024-fao_il_giorno_di_mugabe_sul_tavolo_clima_e_agricoltura

Lascia un Commento

Gianni Lannes
FreePC
Antonella Randazzo
SCIE CHIMICHE
Corso Nuova Fotografia