Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!
Cosa è stato trovato sull’altra faccia della Luna?

Recentemente le agenzie di informazione del mondo hanno pubblicato una notizia sensazionale: sulla Luna con l’aiuto della mappa di Google Moon è stato scoperto uno strano oggetto di forma triangolare con punti luminosi ai lati. Cos’è: un inganno della vista o un oggetto alieno?

Inoltre, già da alcuni giorni gli appassionati dello sconosciuto di tutto il mondo discutono cosa abbia trovato l’utente del canale YouTube con il nickname Wowforreeel esaminando la superficie lunare. In uno dei crateri sulla faccia opposta della Luna questo utente ha notato un oggetto misterioso di perfetta forma triangolare con 7 punti luminosi che formano un angolo di 90 gradi. Il diametro approssimativo di questo “triangolo” è di 180-200 metri.

L’autore della scoperta dice di non poter nemmeno immaginare cosa potrebbe essere:

Non ho nessuna idea di che cosa sia… Ho esaminato per parecchio tempo questo oggetto sulla mappa di Google Moon e posso quindi dire che lo stesso vi esiste veramente e che non è un falso. Hon ho trovato niente di simile negli altri crateri lunari. Guardate voi stessi e poi dite cosa pensate in merito. Si tratta indubbiamente di una delle più strane scoperte sulla mappa di Google Moon.

Per gli scettici l’utente Wowforreeel riporta le coordinate dell’oggetto scoperto sulla mappa della Luna – 22°42’38.46″N e 142°34’44.52″E – ed avvia quindi una larga discussione sul fatto se può essere o meno una nave proveniente da un altro pianeta o persino una base spaziale.

Non solo, ma Wowforreeel racconta anche di aver trovato in precedenza un oggetto molto simile su mappe interattive e nell’Antartide. L’oggetto era pure di forma triangolare ed uno dei suoi angoli era di 90 gradi. Anche le sue dimensioni erano impressionanti: 125 x 90 metri.

Utenti da tutte le parti del mondo si sono messi a discutere sulla possibilità di esistenza di una base spaziale segreta. Qualcuno sosteneva che la base appartenesse agli USA, altri erano convinti che fosse russa, ma secondo la maggioranza delle opinioni è un oggetto alieno.

Ci sono però anche coloro che hanno deciso di dimostrare che non esista nessun oggetto misterioso sull’altra faccia della Luna e che si tratti soltanto di effetti dell’illuminazione e di un inganno della vista. Così l’utente di YouTube con il nickname Astronomy Live ha cercato di confutare la scoperta sensazionale ed ha spiegato dettagliatamente nel suo video come con l’aiuto di varie maschere grafiche sia possibile ottenere un effetto simile, cioè l’immagine di un “oggetto sconosciuto”.

Il punto è che durante la compilazione delle sue mappe lunari Google ha usato foto non di propria produzione, ma quelle scattate dal satellite giapponese Kaguya, noto anche come SELENE, lanciato per esplorare la Luna. Queste foto sono disponibili anche in una qualità migliore sul sito dove viene pubblicato l’archivio del satellite Kaguya (https://l2db.selene.darts.isas.jaxa.jp). Su questo sito ogni persona desiderosa può esaminare lo “strano oggetto lunare”.

Ma la questione rimane lo stesso aperta, in quanto non è chiaro come – persino nel caso di impiego dei redattori delle foto e delle maschere fotografiche di cui ha raccontato Astronomy Live – gli oggetti possano avere proporzioni geometriche tanto perfette. E perché l’“oggetto” si trova appunto sulla faccia opposta della Luna invisibile dalla Terra?

Ci sono moltissime domande relative alla Luna e non è tutto così semplice come qualcuno lo vorrebbe presentare… Se si tratta di un montaggio fotografico, perché allora dopo la missione dell’Apollo 17 sono stati sospesi tutti i programmi lunari? Quali cose viste sulla Luna hanno costretto gli astronauti a rinunciare ai voli lunari? Perché siamo pronti ad esplorare Marte che è più lontano da noi sostenendo costi molto maggiori, anziché continuare l’esplorazione della Luna? Ciò induce veramente a riflessioni.

22 Commenti a “Cosa è stato trovato sull’altra faccia della Luna?”

  • Elyah:

    Ma nessuno si chiede cosa sia Google?!?

    Dare affidabilità a Google è come dare affidabilità alla nasa quando ci parla di cosa succede nello spazio…

    Sveglia gente… Google is evil!

  • NEO:

    Vogliono andare su Marte perché sulla luna sanno già cosa c’e', e sanno anche chi comanda lì, e non solo lì…..

  • Michele:

    Sono in molti a ritenere che sulla Luna nessuno ci sia
    mai andato e che tutto il progetto Apollo sia stata una bufala.

    A mezzo secolo di distanza dall’impresa, a fronte delle domande
    degli scettici, sul perché non si ritorni con viaggi regolari su suolo
    lunare, ecco che arriva la provvidenziale risposta; lassù gli alieni,
    vogliono rimanere in pace.

    Niente paura, rotta per Marte.

    • crunch:

      la luna e le missioni spaziali, servono alle nazioni che devono armarsi e fare esercitazioni balistiche a lunga gittata, 50 anni fa erano USA e URSS ora e’ il turno della cina, non c’e’ altro da aggiungere escluso blah blah blah

    • highlander:

      …sicuramente non con la missione APOLLO, e probabilmente nemmeno dopo… sulla LUNA !
      …forse qualche altro pianeta…

  • La Luna resta un enigma per gli scienziati in molti aspetti, più la si studia, più diventa una sfera del mistero.

    Un grande ciclope luminoso che gira intorno alla terra, come fosse un occhio celeste sulle vicende umane.

    La Luna è più complicata di quanto ci si aspettasse, non è semplicemente una sorta di palla da biliardo congelata nello spazio e nel tempo, come molti scienziati avevano creduto.

    Alcune delle domande hanno avuto risposta, ma le rocce lunari portate dall’Apollo e le registrazioni, hanno generato alcuni misteri davvero incredibili.

    Tra questi misteri c’è il fatto che la Luna è molto più antica di quanto si immaginava, forse anche molto più vecchia della Terra e del Sole.

    La Luna ha almeno tre livelli distinti di rocce. Contrariamente all’idea che gli oggetti più pesanti affondino, le rocce più pesanti si trovano sulla superficie, e c’è una disparità nella distribuzione dei minerali.

    Se veramente la Terra e la Luna si sono formate nello stesso periodo tempo, una accanto all’altra, perché la Terra ha un forte contenuto di ferro mentre la luna no?

    Le differenze suggeriscono che la Terra e la Luna si siano formate l’una lontano dall’altra, il che fa discutere la spiegazione degli astrofisici, su come la Luna divenne un satellite della Terra.

    Enigma Selene

    • Ghigo:

      Ciao Wlady, hai ragione. Il nostro satellite (o sarebbe meglio chiamarlo pianeta?) mostra delle caratteristiche astronomiche davvero uniche e sorprendenti. La sua rotazione sincrona è la più visibile, mentre il suo notevole diametro appunto hanno fatto pensare ad un sistema planetario doppio Terra/Luna. In realtà di anomalie satellitari il sistema solare ne è pieno, basti pensare ai satelliti di Marte per farsene un’idea, anomali per forma, caratteristiche e distanza orbitale. Saluti

  • ope:

    Un programma scientifico diceva che la luna non ha nemmeno la stessa conformazione terrestre ma e’ di altra natura solare e in ere diverse.

    Altre tesi riportano un impatto con la terra e detriti che si sono uniti e fusi.

    Se esistessero certi tipi di ET non impatterebbero sulla terra e non rimarrebbero occulti.

  • Adriano:

    La cosa è veramente visibile in Google Luna.E’ esattamente sulle coordinate fornite.
    Comunque, curiosando anche nelle vicinanze, ci sono quelle che possono sembrare luci, due, tre, quattro o più, ma non messe in un angolo retto. Per mè può essere benissimo un caso.Sono 7 punti luminosi, che “sembrano”disposti in modo intelligente.
    Se fosse possibile ingrandire di più, ma non si può.Ma è un caso.Io lo vedo così.

  • Andrea:

    Certo che di sciocchezze ne scrivete, eh, cari “complottisti” dell’ultima ora…
    Gran brutta bestia l’ignoranza.

  • elya:

    La luna è stata costruita dalle entità e ora ci tengono le loro basi

  • Funboy:

    Sta tutto scritto nel libro ” Il Libro Perduto del Dio Enki ” di Z. Sitchin

  • Roberto Santi:

    Di sicuro non sapremo mai la verità fin che le vere informazioni le hanno i soliti della casta mondiale, che come al solito ci vogliono disinformati e ignoranti su tutto ciò che ci circonda.
    La possibilità che sulla luna ci sia una base è possibile, come anche il contrario, in ogni caso entrambi hanno ragione. Ma il dubbio resta, come è possibile che non si possa accedere a delle immagini con maggior risoluzione su tutta la superficie della luna ? perché hanno cessato ogni tipo di spedizione sulla luna ? perché la sonda cinese si è rotta ? perché i media sono provvisti, sempre una spiegazione logica su tutto ? in ogni caso, prima o poi la verità salterà fuori.

  • SDEI:

    @ANDREA,

    da come scrivi anche Tu in fatto di IGNORANZA, in questo caso semantica, vedo che NON scherzi affatto sei messo proprio male;

    stai fecendo, come molti “giornalisti” del resto, una grande CONFUSIONE sul significato delle PAROLE mi riferisco in particolare sulla Tua accusa di ESSERE in molti su SL dei COMPLOTTISTI,

    sappi allora che il COMPLOTTISTA(= chi finanzia & attua i complotti) è l’ opposto del COMPLOTTOLOGO(= chi studia & smaschera i complotti), spero Ti sia chiaro questo !!!

    HASTA SIEMPRE la VICTORIA

    SDEI

  • Non preoccuparti SDEI, che tra poco si sveglierà anche il nostro amico Andrea.

    est modus in rebus

  • antioppressione88:

    non metto mai in dubbio l’esistenza di extraterrestri ecc ecc ma azzardare teorie di basi aliene, esperimenti e bla bla bla per una mezza foto mi sembra moooolto azzardato…

    lelamedispadaccinonero.blogspot.it

  • spartanoispanico:

    …ma veramente credete che ai 100 miliardari nella lista Forbes non sia possibile o non abbiano pensato ad un bel “viaggetto” sulla Luna…??? Se foste miliardari…non lo fareste…??? Non sarebbe un gran bel business da parte della NASA che dice di essere sempre in deficit per mancanza di fondi per i suoi “programmi spaziali”…??? ed è possibile che SOLO dopo 50 anni la Cina abbia “provato l’emozione”…??? E che dire del “programma spaziale” dell’IRAN che riesce ad ESULTARE per il “ritorno” (!?!) della sua scimmietta dallo Spazio…???……………….IO SO DI NON SAPERE e mi pongo domande….le certezze le lascio ad altri

    • La NASA in deficit? hahahahahahahahahaha! Che ingeniutà. La NASA se sta a corto di carta straccia(dollari), fa una telefonata alla federal reserve e si fa stampare un autotreno di bigliettoni….come hanno sempre fatto! Ah, dimenticavo che gli usa da soli spendono ogni anno in armamenti militari più di quanto spende il resto del mondo messo insieme…sempre grazie a quei falsari della federal reserve….

  • Un’altra ipotesi affascinante potrebbe essere che i primi ad arrivare sulla Luna non siano stati gli Americani ma i nazisti:

    Primo sbarco sulla luna da parte dei tedeschi è avvenuto nel Mare Imbrium il 23 agosto 1942 alle 11:26 MEZ, utilizzando un razzo Miethe.

    Il primo uomo sulla luna era Kapitänleutnant Werner Theisenberg della Kriegsmarine. In realtà, la Marina ha fatto la maggior parte del lavoro sul corpo lunare, e non la Luftwaffe.

    L’atterraggio si è svolto senza contatto radio con il centro di controllo principale in Wilhelmshaven o il secondo centro di controllo situato nei pressi di Anzio, in Italia. Fin dal loro primo giorno dello sbarco sulla Luna, i tedeschi iniziarono un monotono scavo di gallerie sotto la superficie e per la fine della guerra c’era già una piccola base di ricerca nazista sulla Luna.

    Da una mia traduzione, leggi qui l’intero articolo

    Qui un video interessante

Lascia un Commento

Gianni Lannes
Corso Nuova Fotografia
Antonella Randazzo
FreePC
SCIE CHIMICHE